test  who  
 
Utente 264XXX
Buonasera, ringrazio in anticipo chi risponderà.
Io e mio marito cerchiamo una gravidanza da un anno circa e, poichè il bimbo ancora non arriva, ad agosto lui ha fatto uno spermiogramma. Vorrei un primo parere, per sapere come muoverci... a me sembra abbastanza "brutto" e vorrei capire se con questi valori possiamo sperare in una gravidanza naturale (dopo opportune cure) o è meglio pensare alla P.M.A.

Ecco i valori di mio marito (e tra parentesi i valori di riferimento del laboratorio -WHO 2010)

età 36
giorni di astinenza: 3
campione esibito in laboratorio entro 20 min dall'eiaculazione

Volume: 2,35 mL ( > di 1,5 mL)
Ph: 7,4 (7,2-8,0)
Aspetto: limpido (torbido)
Coagulo alla raccolta: / (presente)
Fluidificazione: completa alla consegna (tra 10-60 min)
Coaguli dopo fluidificazione: assenti (assenti)
Viscosità: normale (normale)

Concentrazione nemaspermatica: 1,8 Milioni/MI ( > di 15 Milioni/MI)
Conta totale nell’eiaculato: 4,23 Milioni ( > di 39 Milioni)
Spermatozoi totali con motilità progressiva: 0,2 Milioni (> di 13 Milioni)

Spermioagglutinazioni SPECIFICHE e NON specifiche: assenti (assenti)

ESAME MICROSCOPICO:
Cristalli di spermina: assenti (assenti)
Eritrociti: assenti (assenti)
Leucociti: 0-1 a campo (< 5)
Cellule rotonde: 3-4 a campo (< 5)
Cellule epiteliali di sfaldamento: rare (rare)
Corpuscoli prostatici: assenti (assenti)
Test della perossidasi su stiscia: negativo (negativo)

ESAME CINETICO
Motilità totale alla 1° ora: 42% (> di 50%)
Motilità progressiva (PR): 5% (>32%)
Motilità NON progressiva (NP): 37% (IM + NP < di 50%)
Immobili (IM) 58% (IM +NP < di 50%)
Motilità totale alla 2° ora : 36% (> di 30%)

ESAME MORFOLOGICO:
Forme tipiche: 5% (> di 20%)
Forme immature e/o con residui citoplasmatici: 10% (< di 25%)
Forme atipiche: 85 % (< 70%)
Anomalie osservate (ordinate in base alla frequenza): testa amorfa - macrocefalia - macrocefalia - testa piriforme - testa a palla - collo angolato - coda arrotolata.


TEST FUNZIONALI:
Eosin test: 48% di forme vitali a 1h (> di 55%)
Test ipo-osmotico (swelling test): 52% (> di 55%)

NOTE: TEST FUNZIONALI E ESEGUITI SU UN NUMERO RIDOTTO DI SPERMATOZOI

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.ma utente

premesso che l'esame che ci propone non segue i criteri WHO 2010, infatti ad esempio le forme tipiche devono essere superiori al 4% e non al 20 come citato, tuttavia è evidente una oligoastenozoospermia che merita di essere valutata anche attraverso una visita spevcialistica per chiarire quali patologie possono aver provocato questa situazione. Si confronti anche con il suo medico che conoscendo il territorio la inviera dalla figura competente.

<cordialità
[#2] dopo  
Utente 264XXX

Iscritto dal 2012
Dott. Maretti la ringazio per la tempestività della sua risposta.
Ho aggiunto anche la voce "anomalie osservate" che avevo dimenticato di trascrivere.

Quindi se dovessi ripetere l'esame mi consiglia di cambiare laboratorio perchè questo non utilizza i parametri aggiornati? Eppure sul referto c'è scritto "Esame del liquido seminale (secondo le indicazioni del manuale del laboratorio WHO quinta edizione 210 per l'esame del liquido seminale e della società italiana di andrologia e medicina della sessualità SIAMS).

Il mio medico di base, guardando solo la prima delle 3 pagine di refero, mi ha detto di non perdere tempo con integratori e cure, ma di tentare una IUI o una FIVET.
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.ma utente

l'esame va ripetuto in un altro centro dedicato a problematiche riproduttive e va eseguita una visita specialistica per valutare se esistono patologie in grado di provocare infertilità e poi, si potrà stabilire quale strada seguire.

Confermo quanto già detto per il manuale WHO 2010 e per inciso la Società Italiana di Andrologia, a cui appartengo, non ha mai emanato indicazioni per eseguire l'esame seminale, quindi a lei ogni conclusione.

Ancora cordialità