Utente 778XXX
gentilissimi medici, ero in vacanza e ho conosciuto una ragazza.
rapporto penetrativo vaginale .ho usato il preservatio ma purtroppo questo non ha adempiot per nulla ai suoi compiti in quanto sono praticamente certo che si sia rotto subito al momento della penetrzione se non prima
in quanto era di una marca scadente e sicuramente era stato conservato in maniera schifosa dall'amico che me lo ha prestato, infatti era completamente , come dire , sciolto. non me ne sono accorto in quanto ero eccitato ed era buio ma sono praticamente certo che anche la penetrazione sia avvenuta senza protezione.
azzardo che il rapporto sia durato 30 -40 secondi in quanto è quello il periodo che è durato.in tutto.
dopo venti giorni, ovvero in questi giorni ho accusato qualche leggero malessere che mi sta mandando in paranioia completa per la paura di una sieroconversione. raffreddore, naso chiuso, un po di fastidio alla gola , un po di sodurazione probabilmemnte dovuta all'aspirina, febbre 0 o bassissima infatti ho continuato ad andare tranquillamente al lavoro e non mi sembra di avere linfonodi ingrossati, ne rush cutanei, ora sono praticamente guarito e , la fase acuta diciamo, è durato 2-3 giorni e mi sono curato con aspirina.
so che sono sintomi aspecifici ma ho una paura terribili e mancano 10 giorni al primo test. so assolutamente che devo farlo e sicuramente lo farò, ma vorrei un po di supporto , se me lo vogliate concedere, un abbraccio e grazie.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

il rapporto era con partner non ben conosciuta'?

Comunque ora bando alle inutili paure ed eccessive ansie , sia sereno e si ricordi che i sintomi, da lei indicati, non sono specifici e quindi nulla ci dicono.

Fatti i test poi ci riaggiorni.

Ancora cordiali saluti.