Utente 208XXX
Salve a tutti.

Vorrei sottoporvi un dubbio che da qualche giorno mi fa passare le notti in bianco.

Qualche giorno fa, ho avuto un rapporto con una prostituta. Ho cercato di fare di tutto per non avere comportamenti a rischio, ma sfortunatamente si sono verificati una serie di eventi sfortunati che a mio avviso mi hanno esposto a rischio hiv (per le altre MST ci penserò dopo)...e non di poco.

Premesso che la signorina in questione sembrava di facili abitudini, come la fellatio scoperta......la considero quindi infetta.

Direi che è sucesso quanto segue:

-L'ho baciata, con la lingua, non profondamente però, ma.l ho fatto, e guarda caso scopro che un dolore ad un dente che avevo, é provocato da una carie che me lo ha scheggiato, e provoca uscita di sangue, infatti sento sangue in bocca, inoltre la mattina dopo lavandomi i denti vedo del sangue nel lavandino.

- Mi faccio praticare una fellatio, col rpeservativo, il quale si rompe (non si sa poi come...) e quindi, il tutto avviene in modo scoperto per credo 1 minuto.

- Dulcis in fundo, a pene scoperto, prima d mettere il preservativo, la ragazza si fa venire in mente la bella idea di sputarmi sul glande, nn chiedetemi perchè....

Da una semplice bravata a rischio quasi zero, credo che si sia trasformata in una bella stronzata, con una bella percentuale di rischio....

Per curiosità, ho anche chiamato il numero verde AIDS dell ISS, che mi riferiscono che per questo tipo di rapporto neanche serve un test HIV, ma semmai serve per altre MST. Mi chiedo, ma sono pazzi? Se la ragazza avesse avuto una perdita di sangue nel cavo orale o una carica viruale alta, sbaglio o sarei spacciato?

Tengo a sottolineare che dopo il rapporto, che ho concluso sena eiaculazione, appena mi sono accorto del rpeservativo rotto, non ho notato tracce ematiche sul glande, e 15 minuti dopo sono arrivato a casa e ho proceduto a lavarlo per bene e verificare se ci fosse qualcosa di anomalo.

Sarei grato avere un vostro autorevole parere. Non voglio rassicurazioni, ma solo un oggettiva valutazione del rischio.... che nn mi fa piu dormire la notte.

Saluti

PS: effettuerò sicuramente un test di IV gen a tra 15 gg e tra 1 mese.
[#1] dopo  
Dr. Stefano Battaglini
36% attività
0% attualità
12% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Gentile utente, non esistono statistiche precise sul rischio che ha corso. Di certo le modalità descritte configurano un rischio basso. Ciò non toglie che un rischio seppure minimo l'ha corso e quindi fa bene ad effettuare il test anche per una sua tranquillità psicologica.
Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Salve dottore....infatti sono molto preoccupato, statistiche a parte che poco mi interessano, io credo che il discriminante sia la carica virale della partner, che se fosse stata appena infettata allora il pericolo corso a mio avviso è alto.
[#3] dopo  
Dr. Stefano Battaglini
36% attività
0% attualità
12% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Come già detto, il suo rimane un rapporto a basso rischio.