Utente 144XXX
salve, oggi durante la pausa pranzo, ho sentito una fitta sotto l'ascella e da sotto la manica della camicia è uscita una vespa. non credo di essere mai stato punto prima di oggi. il dolore non è stato fortissimo ma è durato per un po'. non avendo gonfiore e non vedendo la puntura tra i peli dell'ascella sono rientrato in ditta e come unici effetti che ho registrato sono stati un dolore basso ma costante al pettorale (ma non all'ascella), un po' di mal di fegato più tardo (tipo dopo che si è bevuto troppo) e ho dovuto in diversi momenti, soprattutto dopo cena liberare il naso. Nel pomeriggio ho avuto anche bruciori alla gola e mi sentivo tipo le tonsille come un sasso. vorrei capire se sono correlati con la puntura della vespa, visto che non ero stato soggetto a questi sintomi nel periodo. se sono collegati rischio q.sa se vengo punto ancora o magari da insetti tipo calabroni o api che hanno un veleno più forte? di solito quando mi pungono zanzare o quei moschini a forma di forbice, mi vengono delle belle cottole, ma stavolta niente. possibile? ci sono test per testare a priori l'allergia alle punture di api e vespe? sono un AB+ e come mia madre sono sempre risultato positivo alla tubercolina ma non ho niente. la cosa mi rende + o - a rischio di reazioni allergiche? vi ringrazio per le risposte che vorrete darmi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
I sintomi che descrive non sembrano correlati ad una forma allergica. Generalmente parte da una reazione locale che si estende successivamente. L'allergia è sempre nei confronti dello stesso animale e quindi vespa. Ognuno di noi può diventare allergico a vespa, ape o calabrone. Non dipende dalla grandezza del animale o del suo veleno ma dalla nostra sensibilizzazione.
Non ci sono esami preventivi.
Si fanno normalmente cutireazioni con i veleni di imenotteri.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio e mi scusi per il ritardo con cui lo faccio. non avevo visto la mail della risposta al consulto.