Utente 263XXX
Ho 24 anni, e ho due problemi da un pò di tempo a questa parte.
Il primo e che quando ho un rapporto sessuale, subito arriva l’eiaculazione.
Non me ne facevo un problema avendo a disposizione la seconda, ma da un pò di tempo a questa parte, quando inizio la seconda, ho un problema di erezione.
E come se diventasse dinuovo morbido alla penetrazione.
Sto con questa ragazza che è il mio partner da poco, l’ho fatto 6/7 volte ed entrambe le volte è successo.
Diciamo che riposando 5 minuti, poi sono riuscito pure ad avere il rapporto, ma bruciando i tempi anche in questa.
Siccome non mi piace fare brutte figure, vorrei un’aiuto o qualche consiglio.
Sono andato da un’andrologo che mi ha detto, dopo referto dell’ecografia (Diagnosticata forma lieve di idrocele) esami del sangue e visita, che ho un’infezione alla prostata (PROSTATITE)
Mi ha dato siringhe di zetamicin, oki e pillole chiamate clammix
Ho terminato la cura, ma proprio stanotte ho provato ad avere rapporti, e per quanto riguarda la rigidità sembra non esserci un vero problema, ma perdo erezione in un'attimo.
Proprio prima della penetrazione, mentre se il mio partner mi masturba o fa sesso orale, non cè perdita erezione ma eiaculazione precoce.
Cosa devo fare?
Ormai sono avvilito.
Il mio partner giustamente non è nemmeno contenta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.le utente

l'eiaculazione precoce è una condizione abbastanza frequente nell'uomo, infatti circa il 30 % ne soffre e necessita di un riscontro specialistico per essere valutata e curata. Molto spesso l'uomo "giovane", per ovviare a questa incombenza, sfrutta il secondo rapporto sessuale per soddisfare la partner e quando questo non succede più, aumenta la sua ansia che determina anche una disfunzione erettile. Quindi ne parli allo specialista competente nell'area sessuologica e se servisse ci faccia sapere.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
Dott. io ho consultato l'andrologo.
Infatti mi ha diagnosticato una prostatite.
Ho infatti dei dolori al testicolo sinistro soprattutto dopo i rapporti o comunque l'eiaculazione.
E proprio l'andrologo mi ha detto che questa "infezione" mi porta questi problemi.
Non è così?
Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Da quanto ci scrive "ho 24 anni, e ho due problemi da un pò di tempo a questa parte", i problemi citati sembrano essere l'eiaculazione precoce e successivamente il calo erettivo nel secondo atto sessuale. Se dalla visita e dalla terapia che gli è stata prescritta non ha notato miglioramenti, va da sè che le cause sono da ricercare altrove.

Ancora cordialità
[#4] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
Innanzi tutto, grazie per la risposta immediata.
Lei mi consiglia di cambiare Andrologo?
Grazie ancora
[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Prego, e comunque la valutazione non spetta certo a me, il mio ruolo è di consigliarla, illustrandole quale dovrebbe essere la condotta migliore per affrontare il suo problema.

Ancora cordialità
[#6] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
Ha ragione dott. però cerchi di capire che per un ragazzo di 24 anni, ogni visita da un professionista ha un costo, e buttare soldi è ancora più doloroso.
Io vorrei solo guarire.
[#7] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Capisco i suoi timori, ma la salute sessuale è sempre una di quelle cose che va tutelata e pur sforzandoci, da questa postazione non possiamo fare di più.

Ancora cordialità