Utente 213XXX
Buonasera, vi espongo il mio problema, da più di un mese ho avuto un problema dopo la masturbazione che pratico frequentemente. Il prepuzio si ingrossò impedendomi di aprire completamente lo stesso, la situazione poi si risolse dopo qualche giorno. Il problema però, é che quando il pene é in fase non eccitata, "normale".. si nota una parte del prepuzio molle e allungata, la pelle estremamente sensibile e sento del prurito. Questa cosa svanisce durante la masturbazione.. solo che questo problema mi da fastidio, perché prima non l'avevo e non la ritengo una cosa normale.. potrei avere qualche consiglio? Grazie in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

premesso che la masturbazione è considerata, nel giovane, un mezzo per prendere confidenza con i cambiamenti del proprio corpo e acquisire coscienza di sé per scoprire il proprio potenziale sessuale, oltre che, ovviamente, un modo per ricavare puro piacere, nel suo caso l'eccesiva masturbazione ha portato ad una probabile infiammazione con edema dove l'ipersensibilità ed il prurito sono una consegueza di ciò. Riduca quindi la sua attività masturbatoria continuando ad avere una buona igiene.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 213XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per la sua gentile risposta, ho già provveduto a sospendere per vari periodi l'attività, e diminuire poi la dose.. ma dopo un mese iniziavo a preoccuparmi.. lei dice che non c'é bisogno dell'assunzione di alcun farmaco? E la possibilità che tutto ritorni alla normalità? Grazie, e scusatemi per il disturbo
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
se la situazione non migliora solo un controllo diretto permette una valutazione oggettiva, quindi si consulti almeno con il suo medico di base.

Cordialità
[#4] dopo  
Utente 213XXX

Iscritto dal 2011
Si questo lo so, ma ho chiesto qui anche per la delicatezza del discorso, affrontare il medico di base non sarà comunque facile perché affrontare un certo discorso di persona può creare un certo imbarazzo.. la ringrazio nuovamente
[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Capiscoa la sua delusione, ma sarebbe molto superficiale consigliarle una terapia senza prima vedere di cosa si tratta.

Ancora cordialità
[#6] dopo  
Utente 213XXX

Iscritto dal 2011
Sisi la capisco, forse mi conviene andarci perché il problema si presenta solo a "riposo"