Utente 241XXX
Buongiorno,

ho 45 anni, miopia media con astigmatismo (od -6,5 -2 ox -8 -2) portatore da 25 anni di LAC semirigide.
Seriamente motivato a sottopormi ad operazione, ho deciso di sentite 2 strutture diverse per la valutazione dell'idoneità all'intervento in modo da poter confrontare i risultati.

In entrambi i casi mi hanno fatto la pachimetria, ma nel secondo oltre che con "i cerchi luminosi" anche con la "penna oculare".

Il primo mi ha ridenuto idoneo a PRK senza tante spiegazioni, ma dichiarando che avrei dovuto portare gli occhiali in condizione di scarsa luminosità (alla guida)
.
Il secondo invece non mi ha ritenuto idoneo spiegandomi, referto alla mano, che i miei spessori corneali (od 516 os 518) non sono sufficienti per effettuare l'operazione che porterebbe lo spessore corneale residuo sotto i 400um, con conseguente indebolimento della cornea medesima con altri rischi a lungo tempo e senza la certezza di non dover utilizzare ancora una correzione aggiuntiva.
Mi ha peraltro detto che potrebbe propormi la sostituzione del cristallino con uno "graduato" ma che vista la situazione attuale ancora buona (opacizzazione solo nella parte periferica) consiglia di rifare una visita tra un paio di anni proseguendo ancora con LAC.
Mi ha anche spiegato, rivelato che avevo fatto già una valutazione da un'altra parte, che probabilmente l'intervento propostomi sarebbe stato fatto con l'ablazione della parte centrale della cornea e di conseguenza con la riduzione dello spessore della medesima inferiore al dovuto (nel caso di intervento su tutto la cornea) con la controindicazione che in condizioni di scarsa luminosità potrei avere disturbi alla visione...

Speravo di sentire due pareri analoghi che facessero scomparire i miei timori: invece è successo ovviamente il contrario e sono più propenso a seguire i consigli del secondo dottore...

Potete darmi un Vs parere a riguardo ?

grazie a tutti
[#1] dopo  
Dr. Andrea Perinti
24% attività
8% attualità
12% socialità
DOMODOSSOLA (VB)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
è presente la valutazione dei cristallini?
[#2] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno,

ho il referto con delle info che non so capire :

Km OD 42,25 = -1 a 35°
OS 42 = -1 a 150°

Pio OD = 19
OS = 18

poi c'è ancora

Biomicroscopia :

OO Annessi, SA: ndp
MOE (c.c e s.c.) Ortoforia, duzioni e versioni di norma
OO: pupille isotoriche, isocicliche, normoreagenti
OO BUT > 10sec

Fundus oculi OO disco ottico roseo ed a margini netti, trama vascolare regolare per calibro e decorso, macula indenne

Indicazioni : OO ACTITUD EXPECTANTE


per me tutte cose incomprensibili... se mi può spiegare qualcosa in mdo semplice, mi interesserebbe..

Ringraziamenti e cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno,

ho recuperato anche l'altro referto dove si legge (anzi interpreto essendo la grafia non chiarissima) "opacità congenita co...? periferica del cristallino".

Se vuole posso inviarle una copia...

Grazie
[#4] dopo  
Dr. Andrea Perinti
24% attività
8% attualità
12% socialità
DOMODOSSOLA (VB)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
si grazie
[#5] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012
Mi indichi un indirizzo mail dove inviare i referti.

Ringraziamenti e cordiali saluti.
[#6] dopo  
Dr. Andrea Perinti
24% attività
8% attualità
12% socialità
DOMODOSSOLA (VB)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
la via consueta non conviene più?
[#7] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012
...mi scusi ma non capisco cosa significa "la via consueta" ...

I referti li ho in formato pdf e non so come allegarli alla presente...

Cordiali saluti
[#8] dopo  
Dr. Andrea Perinti
24% attività
8% attualità
12% socialità
DOMODOSSOLA (VB)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Potrebbe inserirli in uno spazio virtuale dando accesso anche ad altri, cosi potrebbe ricevere il beneficio.di più pareri. Ricambio i saluti
[#9] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012