Utente 204XXX
Salve Dottori,
sono un ragazzo di 28 anni, alto 1.73 e peso 80-83kg, due settimana fa, precisamente mercoledì 22 agosto, mentre stavo sulla spiaggia ho iniziato a starnutire come non mai, così anche il giorno seguente, ogni 20 minuti uno starnuto, venerdì mi è venuto il dubbio che avessi l'influenza ed ho misurato la temperatura del mio corpo ed era di 37.2, il giorno dopo, ho preso due compresse di effergan, uno dopo pranzo ed una dopo cena, ma la temperatura non scendeva mai sotto i 37°, fatta eccezione la mattina per poi risalire a 37.0 o al massimo 37.2 verso il pomeriggio.
Lunedì scorso sono andato dal mio medico di base, visitandomi mi ha trovato la gola infiammata, in passato ho sofferto di queste infiammazioni alla gola, mi ha prescritto le analisi del sangue, urine ed il tampone faringeo per lo streptococco, e dandomi degli antibiotici, una pastiglia al giorno per tre giorni, questa leggera febbre e i sintomi del raffreddore sono passati, i risultati dell'analisi sono tutti nella norma.
Venerdì scorso misuro la temperatura corporea nel pomeriggio è la trovo a 36.8°, quindi mi sono detto che questa cosa l'avevo lasciata alle spalle.
Ieri sera, dopo avermi fatto una doccia tiepida, restando a casa sentivo un po di calore ed ho incominciato a sudare, misurando la temperatura l'ho trovata 37.1°, ma dopo neanche mezz'ora era scesa a 36.5°.
Questa mattina ho fatto diverse prove, ore 9.30 temperatura 36.4°, ore 12.00 temperatura 36.5°, ore 15 temperatura 36.9°. Le misurazioni le ho fatte con il termometro a mercurio, mettendolo sotto l'ascella, ho paura che la prossima misurazione sarà maggiore.
Devo iniziare a preoccuparmi? è normale avere questi "sbalzi" di temperatura?
[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
i valori che riferisce non denotano alcuna febbre.
Normalmente, in un individuo sano la temperatura corporea è compresa tra i 36,4 ed i 37,2 gradi centigradi.
Pertanto non vedo indicazioni alla terapia antibiotica.

Ovviamente quelli che definisce <<sbalzi>> sono normali fluttuazioni quotidiane della temperatura corporea (bassa al mattino, più alta nel pomeriggio e dopo mangiato).

Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
Gentile dottore,
grazie per la sua risposta che mi ha tranquillizzato ulteriormente, il dottore di base mi ha dato degli antibiotici perchè aveva riscontrato la gola infiammata e per questa leggera febbricola che veniva sempre verso le 11 e non se ne andava più fino all'indomani (temperatura massima 37.2°), tutto questo anche se stavo in assoluto riposo. Nei giorni successivi, in effetti, dopo aver preso questi antibiotici, sono migliorato e questo forte raffreddore è passato, non ho più riscontrato la temparuta superiore ai 37°, tranne domenica sera, ma verificandola lunedì per 5 tentativi (min 36.4° - max 36.9°) ed anche nei giorni successivi, compreso oggi, questa situazione non si è più rappresentata, la temperatura variava (36.3°- 36.8°). Mi sono dimenticato di aggiungere che, quando domenica sera feci la misurazione della temperatura, l'ascella era sudata per via del caldo che c'era in casa, il mio dottore, venuto a sapere di questa precisazione mi ha detto di stare tranquillo e che la temperatura va misurata con l'ascella asciutta, altrimenti si falsa il risultato.
Comunque, tutto sommato è stato meglio così, fare qualche accertamento e scoprire di non avere nulla, è sempre meglio farlo, così come chiedere consigli, visto che sono un tipo un po ansioso.
La ringrazio di nuovo per il suo intervento.
Cordiali Saluti
Marcello
[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Ci mancherebbe.

Auguroni