Utente 237XXX
salve, vorrei un parere su alcuni sintomi che avverto:
premetto che sono ansiosoe che sono in cura da una psicologa da 6 mesi; ora poichè sono timido ed esco poco di casa, mi rinchiudo spesso da solo appunto a casa per giorni e giorni. sinceramente credo che ciò nn faccia bn alla mia ansia perchè i sintomi possono acutizzarsi col poco moto o sbaglio?? mi dico sempre di uscire però poi nn esco mai. ho spesso dolori al collo, diciamo come indolenzimento o come "qualcosa che mi tira" e avverto battiti accelerati, se mi ci concentro, ma spesso anche all'improvviso. fitte alla gola davanti, poi ho come una sensazione di fastidio all'orecchio, al petto inoltre dopo mangiato quasi sempre ho una specie di pesantezza (nn saprei come descrivere). sempre al petto delle volte ho formicolio, nn proprio formicolio però, perchè nn mi sembra sia superficiale anche se a essere sincero sembra un qualcosa di muscolare (pure se spesso questo formicolio viene dopo battito accelerato ) (ma il formicolio è indice di battito accelerato)? ho anche spesso tipo dei colpi dall'interno che ormai nn faccio piu caso perchè ci sono abituato e inoltre delle volte un vuoto al petto vero e proprio e da un pò, quando sono a torso nudo soprattutto (forse perchè mi ci concentro ) la sensazione di avere il petto al lato sinistro tanto leggero quasi da nn sentirlo. qualche doloretto a braccia e spalle (all'interno, quasi sotto la scapola ma più verso il basso) e infine ho il polso destro una situazione analoga al petto sinistro cioè una specie di sensazione di "nn sentirmelo".
P.s. ho quasi sempre il battito accelerato

ora io so di essere ansioso e questi sintomi possono presentarsi , so che se nn mi muovo è ovvio che possono peggiorare, ma può esserci qualcosa di fondo?? le ultime visite le ho fatte due anni fa in uno studio cardiologico e l'anno scorso all'ospedale quando cominciarono a farsi sentire gli attacchi di panico ed era tutto apposto. (elettrocardiogramma, ecocardiogramma, analisi del sangue). la psicologa che nn vedo da 3 settimane causa vacanze, mi ha sempre detto che è solo ansia però io nn riesco a tranquillizzarmi, me lo dice anche il mio omeopata che quasi quasi nn mi ascolta neanche, cioè mi ascolta però da pochissima importanza, dice che è tutto a causa della tensione. voi cosa dite?? può essere o dovrei fare altre verifiche??

potreste rispondere??
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Cara ragazza,
sebbene siano fastidiosi i tuoi sintomi e certamente veritieri, essi sono però esclusivamente da attribuire al tuo labile stato psicologico, per cui concentrati solo sul percorso psicoterapeutico iniziato.
Saluti e in bocca al lupo!