Login | Registrati | Recupera password
0/0

Sospensione pillola, acido folico, ricomparsa perdite bianche

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008

    Sospensione pillola, acido folico, ricomparsa perdite bianche

    buongiorno,

    ho 23 anni e ho smesso di prendere la pillola Minesse da un mese, dopo 4 anni di assunzione, perchè io e il mio ragazzo vorremmo un bambino.

    sto aspettando il ciclo, che dovrebbe arrivare domani, ma per ora non ho sintomi premestruali. anche se in realtà la cosa non mi preoccupa perchè non ho mai avuto la "sindrome" e perchè anche in caso non arrivasse il ciclo sarei contenta!
    dopo la sospensione, ho avuto rapporti sessuali e quindi è probabile una gravidanza già da subito?

    riguardo l'assunzione dell'acido folico. durante l'ultimo anno di minesse, il ginecologo ha riscontrato valori bassi di acido f. così ho iniziato il trattamento, anche se in maniera non del tutto continuativa (tipo ogni 2-3 giorni, per dimenticanze. le ultime analisi fatte a metà dicembre erano in regola, e il ginecologo mi ha detto di continuare ad assumerlo anche nel periodo dopo la sospensione in vista della gravidanza. come ho già detto, spesso mi dimentico di assumere l'a.folico tutti i giorni. in vista di una gravidanza, devo stare più attenta aprenderlo tutti i giorni?

    inoltre, prima di iniziare la pillola, avevo spesso perdite biancastre che sono totalmente scomparse dopo l'assunzione di minesse ma che nell'ultimo mese, dopo la sospensione sono immediatamente ricomparse, quasi tutti i giorni. cosa potrebbe essere?


    grazie,

    saluti




  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 16 Medico specialista in: Ginecologia e ostetricia

    Risponde dal
    2008
    Il ciclo mestruale dopo la sospensione della pillola anticoncezionale può tardare anche di 15 giorni. Ciò non esclude una gravidanza, per cui è meglio eseguire il test in caso di ritardo.
    L'acido folico fuori gravidanza raramente va assunto.
    In gravidanza aumenta il fabbisogno e viene assunto in modo continuativo fino alla 20 settimana come preventivo della "coda bifida", una patologia fetale caratterizzata dalla mancata chiusura degli ultimi anelli vertebrali.
    Le perdite vaginali biancastre in assenza di sintomi non sono patologiche. Se abbondanti va ricercata la causa, che molto spesso è riconducibile alla presenza di una ectopia cervicale (la così detta piaghetta)oppure all'utilizzo di detergenti intimi troppo acidi.
    In gravidanza le perdite biancastre normalmente aumentano e sono definite leucorrea gravidica.


    Dr. ROBERTO MARCHESIN

  3. #3
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    grazie per la risposta.
    comunque il ciclo mi è arrivato stanotte, molto puntuale. solamente più abbondante rispetto a prima.

    per l'acido folico allora è meglio smettere e ricominciare solo una volta incinta?

    riguardo le perdite, non ho sintomi di nessun tipo, solo mi dà un pò fastidio dovermi cambiare spesso e indossare un proteggislip anche nei giorni di assenza del ciclo.
    non capisco perchè le perdite sono scomparse totalmente durante l'assunzione della pillola e ora appena sospesa ricomparse.
    le mie abitudini non sono cambiate rispetto a prima della sospensione: di solito utilizzo i comuni detergenti intimi, tipo infasil, tutte le sere. ce ne sono di maggiormente adatti?

    grazie,

    saluti



  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 16 Medico specialista in: Ginecologia e ostetricia

    Risponde dal
    2008
    L'acido folico è utile eventualmente assumerlo nei 3 mesi precedenti una eventuale gravidanza.
    Probabilmente hai una ectopia a livello della cervice uterina che produce maggiori quantità di muco, che si riduce una volta che assumi la pillola anticoncezionale.


    Dr. ROBERTO MARCHESIN

  5. #5
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    grazie,

    per l'acido folico,visto che sto provando a rimanere incinta, dovrei continuare ad assumerlo ancora...

    e per la probabile ectopia, come devo comportarmi?
    faccio la visita ginecologica una volta l'anno, tra un paio di mesi ho nuovamente il controllo. e di solito è tutto ok, niente infezioni o simili. lo stesso per le analisi del sangue, tutto ok (una volta erano solo sballati i valori dell'acido folico che poi sono tornati nella norma con l'assunzione di folidex dopo nelle analisi di sangue successive). se ho questa ectopia, il ginecologo non riesce a vederla con una visita normale? servono esami specifici?
    ho letto su internet (anche se non so l'esatta affidabilità...) che spesso queste "piaghette" provocano dolori durante i rapporti, che si infiammano, ecc.
    a me non capita di avere dolori, soltanto a volte un pò di secchezza vaginale soprattutto nel periodo subito dopo il ciclo, che mi provoca un pò di bruciore durante i rapporti.
    può essere anche questa dovuta alla probabile ectopia?

    grazie,

    saluti





  6. #6
    Indice di partecipazione al sito: 16 Medico specialista in: Ginecologia e ostetricia

    Risponde dal
    2008
    Visto che cerca una gravidanza ed era stata in carenza di acido folico è meglio assumerlo.
    Per l' ectopia non deve fare niente, e bisogna in realtà vedere se è realmente presente. Ciò è possibile con una semplice visita ginecologica e l' eventuale test di Schiller, ovvero un batuffolo con una soluzione iodata. L' ectopia è asintomatica, l'unico sintomo che può dare è il sanguinamento ai rapporti. In rari casi, quando l'ectopia è molto estesa, si può ricorrere alla diatermocoagulazione; ma è una procedura da riservare ai casi molto disturbanti, ovvero sanguinamenti profusi dopo i rapporti, vaginiti e vaginosi ricorrenti.
    Non deve comunque preoccuparsi troppo per l'ectopia e il suo ginecologo, qualora la riscontrasse, saprà dirle se è il caso o no di trattarla.


    Dr. ROBERTO MARCHESIN

  7. #7
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    Grazie mille per la sua cortesia!

    Nei prossimi giorni farò le analisi del sangue, per controllare i valori (anche l'omocisteina) dopo la sospensione della pillola - e ho programmato anche una visita dal mio ginecologo per il mese prossimo.

    Saluti.



Discussioni Simili

  1. Sospensione pillola esami da fare
    in Ginecologia e ostetricia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 18/03/2008, 12:23
  2. Sospensione e ripresa pillola
    in Ginecologia e ostetricia
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 15/03/2008, 00:30
  3. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 22/03/2008, 11:37
  4. Minipillola
    in Ginecologia e ostetricia
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 14/03/2008, 10:22
  5. Raschiamento e assenza di ciclo
    in Ginecologia e ostetricia
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 27/03/2008, 08:27
ultima modifica:  28/10/2014 - 0,17        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896