Utente 204XXX
Salve gentili medici,
sono un ragazzo di 20 anni che inizialmente credeva di avere problemi di tipo psicologico,la cosiddetta ansia di prestazione,ma che adesso deve quasi rivalutare tutto e forse pensare che sia un problema fisico.
Il mio pene aumenta consistentemente da riposo ad erezione e quindi questa avviene e ne sono convinto,ma ciononostante quest'ultimo rimane come dire...troppo malleabile,quasi pieghevole nel tentativo di penetrazione,come se scivolasse e piegasse su se stesso.
Ammetto che anche a riposo è molto malleabile ma sono sempre stato ottimista,perchè fin quando si parla di masturbazione è tutto ok,ma in un rapporto sessuale sembra inadeguato.
Per me è scoraggiante questa cosa,dovrò andare a farmi visitare ma ho il terrore di dover pagare molto e non posso permettemerlo.
Grazie e distinti saluti,in attesa di una risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Caro giovane, repetita iuvant come dicevano i latini, ma a volte questa affermazione sembra del tutto inadeguata.
Nel Suo post del 4 maggio 2012 Lei chiedeva lumi in merito allo stesso problema del pene non perfettamente rigido e lo stimatisiimo collega Professor Colpi Le suggeriva - fatte salve le possibilità, sempre da tenere in cosiderazione in un ragazzo, di un problema emotivo - di sottoporsi ad una visita andrologica per dipanare ogni dubbio.
Personalmente concordo al 100%. La invito a non perdere altro tempo in quesiti inutilmente (per Lei) ripetitivi. Cordiali saluti