Utente 178XXX
Gent.imo dottore,
Mi chiamo Luca e ho 27 anni.
In data 31 agosto ho effettuato una visita andrologica che mi ha diagnosticato un varicocele di 3 grado al testicolo sx, il dottore mi ha detto di effettuare un eco-doppler per averne la certezza.
Questa mattina ho effettuato l'eco doppler, che ha evidenziato si il varicocele, ma di 1 grado.
Ora mi chiedo, a chi devo credere? Sono diagnosi troppo discordanti e il primo medico, quello della visita "palpata", dice che comunque mi vuole operare.
Esiste un modo per cui io, riesca a capire di che grado si tratta??
Grazie per l'attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,
al di là della precisazione del grado del varicocele, penso che alla sua età qs si debba operare, quindi esca dalla confusione del grado, risenta il collega e decida con lui il da farsi
Cordialmente
[#2] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

il grado di reflusso tra l'esame obbiettivo e l'ecodoppler può essere discordante sia per la metodologia diagnostica sia per la classificazione utilizzata e comunque per definirne la gravità in assenza di una sintomatologia, è sempre corretto procedere con l'esecuzione dell'esame del liquido seminale, infatti il varicocele è la prima causa di infertilità nell'uomo.

Un cordiale saluto