Utente 259XXX
Buongiorno vorrei chiedere, secondo il Suo parere, aumentare a 3600 mg di potassio al di' per un cardiopatico sofferente di insufficienza renale non e' troppo?
La dose iniziale era di 1200 mg giornalieri, tenete conto che ha furosemide in vena e i valori del potassio sono nella norma, tranne un solo giorno in cui erano leggermente più bassi.Una dose così alta puo' comportare rischi, tipo blocco renale o altro?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
per quale motivo dovete aumentare il K ?
[#2] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno dottor Miraglia, è appunto quello che vorrei sapere, il motivo di un aumento di dosaggio così alto e soprattutto vorrei sapere se questo potrebbe comportare rischi e se sì, di che tipo. Come le dicevo solo una volta i livelli erano leggermente più bassi del normale. Grazie.
[#3] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
se i valori sono controllati dal dosaggio iniziale non vedo perchè modificarlo
[#4] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Dottore, quello che non capisco è il suo ignorare la mia domanda sugli eventuali rischi di un tale aumento di potassio.
[#5] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Il potassio è un elettrolita fondamentale per varie funzioni vitali, tra cui la contrattilità cardiaca. Per questo ed altri motivi è bene che il suo valore ematico sia nel range di normalità.