Utente 266XXX
salve, ho 30 anni e da sempre porto occhiali e lenti a contatto.
Porto le lenti da una decina d anni e , in genere , per quasi tutto il gg tutti i gg senza aver cmq mai avuto problemi di secchezza .
Ho fatto una visita oculistica d controllo i gg scorsi (l'ultima l'avevo fatta nel 2009 ) e mi è stato riscontrato un anomalo calo del visus all'occhio dx . Pare che non mi sia tanto aumentata la miopia quanto abbia questo calo visivo.
L'oculista mi ha chiesto di non portare le lenti per una settimana circa e tornare a visitarmi. Mi ha cmq anticipato che probabilmente anzi sicuramente mi fara' fare una TAC per capire come mai questo calo dato che non è normale, che la pressione va bene e che nel fondo dell'occhio, lui, nn vede niente di strano.
Devo preoccuparmi? Mi sembra , in effetti , che anche da vicino , abbia una visione un po' piu' sfocata rispetto all'altro occhio. non me ne ero mai accorta.. cosa potrebbe essere? problemi alla cornea?? grazie
[#1] dopo  
Dr. Diego Micochero
32% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2006
Più che alla cornea potrebbero essere problemi legati al nervo ottico.
Comunque i dati che ci fornisce sono troppo scarsi per dare una qualsiasi valutazione.
La cosa da fare , come giustamente le ha detto il suo Oculista, è ricontrollare la situazione e rivalutarla a distanza di tempo.
Poi in base al risultato delle analisi si verdà se continuare con altre indagini o terapie particolari.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 266XXX

Iscritto dal 2012
certo, come dice anche lei attendo le indicazioni del mio oculista....
che intende dire con"problemi legati al nervo ottico"?

Devo preoccuparmi?

grazie
[#3] dopo  
Dr. Diego Micochero
32% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2006
Non si deve preoccupare, ma data la sintomatologia l'apparato oculare va esplorato a tutto campo, anche estendendo gli esami ( come giustamente le ha suggerito l'oculista che l'ha visitata ) anche al sistema nervoso.
Quindi eventualmente va controllata anche la funzionalità del nervo ottico con esami specifici che nel caso le indicherà lo specialista.
Nello specifico, se non vengono trovati problemi altrove, va anche esclusa la presenza di una infiammazione al nervo ottico ( neurite), ovviamente se questo verrà ritenuto opportuno dallo specialista.
cordialmente
[#4] dopo  
Utente 266XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno, pur avendo portato le lenti a contatto per una decina d anni molte ore al gg nn ho mai avuto problemi d secchezza.
Adesso è dall'estate che, a gg alterni, m capita d svegliarmi al mattino con occhi secchi e "difficolta'" ad aprirli appena sveglia... cosa che poi m passa dopo pochi minuti e, se indosso le lenti scompare.. Piu' che altro è questa brutta sensazione al risveglio d avere gli occhi secchi.
Dato il sospetto calo del visus come descritto nella mail sopra,é qualche gg che nn porto le lenti come indicato dal mio oculista, e uso un lubrificante da lui indicato...
Ma anche in questi gg al mattino m son svegliata con occhi secchi...

Adesso devo tornare da lui tra pochi gg... ma dando una occhiata su internet ho letto della sindrome d sjogren che, per l'appunto s manifesta con occhio secco e su donne giovani (io ho 32 anni)...
Non riscontro altri sintomi evidenti tra quelli che ho letto tipo bocca secca etc...

Potrebbe essere questa sindrome?

L'occhio secco potrebbe avere altre cause?
Mi sto preoccupando..

grazie
[#5] dopo  
Dr. Diego Micochero
32% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2006
Sono troppe le variabili che possono essere in causa, ed è impossibile esaminarle nel breve spazio di una mail.
La cosa migliore è attendere il momento della visita ed eventualmente esporre i quesiti al medico che , avendo visto direttamente il quadro clinico, è la persona più indicata per darle delle risposte.
Stia serena
Cordialmente
[#6] dopo  
Utente 266XXX

Iscritto dal 2012
ok, grazie per la disponibilita' e cortesia.
Buon Lavoro.
[#7] dopo  
Utente 266XXX

Iscritto dal 2012
Scusi il disturbo ma ormai le illustro l'andamento della mia situazione,
Son stata dall'oculista a rifare la visita.
Pare che sia Migliorata, che il calo del visus sia ridotto rispetto la sett scorsa ... m ha reso appuntamento il 2 ottobre per vedere.
Mi ha cmq prescritto d portare poco le lenti...dato che lui ha associato il calo del visus a l'uso indiscriminato delle lac.
Lei cosa ne pensa?
Nel frattempo mi sono cominciati da due gg dei dolori alla spalla sinistra che mi corrono lungo il braccio fino al mignolo..
Ho letto in questi gg molte cose su internet anche legate alla sclerosi multipla che spesso viene scoperta proprio con un calo del visus... e sono abbastanza impressionabile come persona.
Devo dire che sto al pc tutti i gg per 8 ore e spesso ho una postura sbilanciata sulla sx...
Anche se pare abbia recuperato un po' il visus, crede sarebbe opportuno effettuare esami per la sclerosi ?
Sono abbastanza preoccupata.
Saluti e grazie