Utente 258XXX
Buongiorno,

ieri sono stato sottoposto a circoncisione e frenuloplastica. A fine intervento, il chirurgo ha fasciato il pene con una fasciatura stretta e mi ha detto di tornare questo giovedì per la visita di controllo e per darmi istruzioni su come effettuare le auto-medicazioni.

Questa notte purtroppo mi sono svegliato più di una volta a causa di alcune erezioni. Ho notato che la fasciatura si è sporcata di rosso (quindi c'è stato sanguinamento). Sto mettendo il ghiaccio e prendendo una pillola per tenere a bada la "libido", ma evidentemente con pochi risultati. Devo preoccuparmi? Potrebbero essersi rotti i punti? Nel caso si siano rotti come si procede?

Un'altra domanda: il medico ha detto che i punti li toglierà lui tra 30 giorni. Normalmente non si usano punti riassorbibili? Ci sono degli svantaggi a usare punti non riassorbibili? Non rimane una cicatrice più evidente?

Vi ringrazio in anticipo per le delucidazioni
[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
16% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

premesso che è prassi comune utilizzare punti riassorbibili per un intervento di circoncisione, nel suo caso dalla storia che ci racconta tutto rientra nella normale evoluzione post-intervento. Continui a mettere il ghiaccio nelle prossime ore e non si spaventi se la garza si macchia di sangue e proceda con un controllo fra una settimana.

Cordialità