Utente 614XXX
Ho notato una macchiolina orizzontale e scura nell’unghia del mignolo del piede sinistro e dopo circa 2 mesi non accenna a scomparire. Tra l’altro la stessa unghia è sempre stata ispessita e ruvida in superficie rispetto alle altre (che fortunatamente sono normali) ma non mi ha mai dato problemi. Le chiedo:

1. Da cosa può dipendere? Neo o altro? Può un’unghia così complicarsi e portare a schiacciare i vasi sanguigni senza che vi sia stato nessun urto esterno?

2. Singolare il fatto che mia madre ha lo stesso tipo di unghia su quel mignolo (senza la macchia), ma può davvero essere ereditaria? Quali sono le cause dell’ispessimento?

3. Gradirei molto sapere come avviene l’esame per stabilire di cosa si tratta e se in questi casi occorre eventualmente un piccolo intervento per togliere l’unghia e farla ricrescere (ma l’unghia ricrescerebbe sempre ispessita?).

Sarei ben felice di ricevere una Sua gentile risposta ai miei quesiti.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Genitle utente,

impossibile supporre nulla di serio dalla descrizione del suo caso vista l'ampia varaibilità delle lesioni ungueali:

la visita dermatologica saprà risolvere il suo problema, prima ancora di pensare ad esami strumentali.

sappia che l'esame colturale dell'unghiua è semplicissimo: basta un "grattamento" di una porzione della lamina ungueale e la semina su terreni specifici (la visione microscopica diretta non è utile per questo problema per via dei molti falsi negativi§)

cari saluti

[#2] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
16% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2000
Gentile Utente, per la sua diagnosi la visione diretta è fondamentale, anche se in via non vincolante,vista la sede in cui ci stiamo confrontando ed in base alla descrizione che viene a fare,penso si tratti di melanosi post traumatica che può mettersi in evidenza dopo confricazioni ripetute nel tempo tra tale annesso cutaneo e le calzature.Naturalmente per escludere altre cause ed il perchè tale situazione si sia instaurata,come anticipato all'inizio del mio post non può prescindere dalla visita dermatologica che è di fondamentale importanza.
Saluti
[#3] dopo  
Dr. Antonio Del Sorbo
28% attività
4% attualità
12% socialità
SCAFATI (SA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
Egr. utente di Medicitalia, come ricordato dai miei colleghi, una visita specialistica accurata presso il Suo dermatologo, permetterà in pochi minuti di giungere ad una diagnosi precisa e di programmare una terapia mirata al Suo problema. Non necessariamente un'unghia alterata è sinonimo di "micosi" e le patologie che possono interessare le unghie sono davvero tante. Le allego il link ad un mio recente articolo sull'argomento unghie http://www.ildermatologorisponde.it/files/unghie.pdf nella speranza che Le possa essere utile. In ogni caso, in attesa della visita dermatologica è importante evitare terapie "fai da te" che potrebbero alterare il quadro clinico e rendere più difficoltosa la diagnosi al momento della visita. Cordiali saluti e in bocca al lupo.
[#4] dopo  
Utente 614XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per le risposte, davo già per scontata una visita dal dermatologo, la mia richiesta volgeva soprattutto ad ascoltare le vostre esperienze con casi simili al mio al fine di farmi una prima idea della situazione.

Ringrazio il Dr. Laino per avermi parlato dell'esame colturale dell'unghia di cui non ero a conoscenza, il Dr. Benini per la possibile diagnosi, anzi mi piacerebbe sapere a che tipo di calzature facesse riferimento e se fosse davvero melanosi post traumatica come andrebbe curata. E sicuramente sono d'accordo sull'evitare le terapie "fai da te" come precisato dal Dr. Del Sorbo.
[#5] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
16% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,qualsiasi calzatura chiusa se associata a malformazioni delle dita dei piedi (ad esempio la sovrapposizione del quinto dito sul quarto per fare unesempio)e comunque tutte le calzature che terminano con la punta (a restringersi).Naturalmente la cura sta nel rimuovere la causa e se si associano malformazioni delle dita dei piedi,entrano in gioco bravi podologi(e sottolineo bravi) sino ad arrivare agli ortopedici nei casi più complicati.
Saluti
[#6] dopo  
Utente 614XXX

Iscritto dal 2008
Gentili esperti,

felice di comunicare che la macchia è scomparsa da sola col semplice tagliare periodicamente l'unghia. Anzi ora la stessa unghia è diventata liscia mentre prima non lo era, una vera metamorfosi naturale! Evviva!
[#7] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
16% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2000
Confermata l'eziologia traumatica dell'onicopatia di cui sopra
Cari saluti