Utente 245XXX
Salve a tutti, vorrei cercare di trascrivere qui alcuni sintomi che riscontro ormai da un pò di tempo per cercare di fare un pò di chiarezza.

Prima di elencarli faccio delle premesse:
1) Ho 25 anni, sono alto e magro. Ho da sempre praticato sport e due anni fa (dopo 3 anni di pausa) ho ripreso l'attività dedicandomi al ciclismo (cerco di uscire in media almeno 2 volte a settimana) e durante le uscite non avverto particolari problemi;
2) Non ho mai avuto grossi problemi di salute ed in famiglia non ho casi di malattie al cuore;
3) Ho lo stomaco un pò delicato e mi capita di avere difficoltà a digerire con conseguente nausea, soffro anche di mal di testa;
4) Sono un tipo poco ansioso, ma da quando ho avvertito questi sintomi (sempre che non sia la mia testa a farmelo credere) ho paura di morire per problemi di cuore;
5) A riposo ho i battiti che si attestano sui 65 al minuto ma basta veramente il minimo movimento per farmeli salire sino a 90/100 (lavare i denti, vestirsi, etc..);
6) Ad inizio marzo ho fatto la visita per l'idoneità sportiva (ecg, scalino e poi ancora ecg, mi hanno sentito cuore approfonditamente) e a luglio ho fatto le analisi del sangue credo complete, tutto ok;
7) Tutte e volte che ho misurato la pressione è risultata ok (max 2 volte l'anno).

Veniamo ai sintomi:
A) Mi capita spesso di misurarmi il polso e delle volte lo sento poco "forte" mentre altre volte la pompata si sente bella piena. Nella seconda ipotesi lo sento bene anche in gola, come se mi scoppiasse il cuore. Il tutto mentre sto seduto alla scrivania.
B) Avverto a volte dolorini al petto, sopratutto zona sinistra, zona capezzolo o sotto di esso. Molto di rado mi capita di avere una sensazione (sempre petto sinistro) di un buco, come se avessi una bolla d'aria (capisco che non è facile da capire, ma neanche da spiegare).
C) Appena inizio a contare i battiti sento che accelerano, ma credo sia solo un fatto "emozionale".
D) Alcune volte mi sembra (e lo sottolineo) di sentire come un eco al battito, con le dita.

Per il resto, adesso, non mi vengono in mente altri sintomi. Se ci sono li scriverò nelle risposte!!

Grazie mille, spero di togliermi un pò di pensieri in attesa di una visita dal cardiologo che voglio assolutamente fare.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I sintomi che lei riferiwce paiono essere legati all'ansia.
Tuttavia le faccio presente che il test da sforzo "con gli scalini" non serve assolutamente a nulla; e' quindi importante, data la sua attivita' fisica, che eli lo esegua annualmente con il cicloergometro, e massimale per la sua eta'
Cordialmente
cecchini