Utente 267XXX
Buonasera,
la mia compagna è incinta da 10 settimane e 3 giorni, e al primo esame del sangue, l'analista ci comunica che per quanto riguarda gli anticorpi della rosolia ci sono le IGG con valore 377 e le IGM presenti.

Abbiamo fatto il test avidity e il risultato è del 96%

Non ricordiamo nessun sintomo di malattia negli ultimi mesi, tranne una febbre che risale a Marzo (6 mesi fa).

L'indicatore delle IGM potrebbe riferirsi a quel periodo? Potrebbe essere che la mia compagna abbia contratto la malattia 18 anni fa (come ricorda sua mamma) e ci sia stato un nuovo attacco pochi mesi fa che non abbia portato segni (febbre e macchie)? Che rischi ci sono sarebbero qualora la malattia fosse stata contratta 4 mesi prima del concepimento?

Qualsiasi informazione aggiuntiva oltre quelle richieste sarebbe di enorme supporto...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Chiariamo un concetto il test dell'avidità se da una bassa avidità indica una infezione da rosolia RECENTE, nel vostro caso ( 96%) è abbastanza alto.
Il periodo pericoloso è il primo trimestre-
E' ancora oggetto di controversie se la reinfezione (come nel caso della sua compagna) da virus della rosolia in corso di gravidanza possa essere causa di trasmissione al feto.
SALUTI