Utente 615XXX
gentili medici,le risposte che ho letto relative al mio problema(ipp) mi portano a capire che farmacologicamente non risolvono.Il mio pene ha una curvatura quasi alla base di 45 gradi e mi rende la penetrazione difficile, le placche sono due, a livello del terzo distale della superficie dorsale dei corpi cavernosi placca fibrocalcifica che si estende verso la superficie laterale del corpo cavernoso di sx dimensioni 14,2x7,9x12,6 a livello del terzo medio medio-basale il setto introcavernoso presenta placca fibrocalcifica dimensioni 11x15,3x5,9.Vorrei sapere se le onde d'urto sono efficaci,eventualmente se vengono trattate assieme le due placche poiche' a Napoli nel pubblico le attese per terapia sono lunghissime(3-6 mesi)nel privato 4 applicazioni costano circa 1000 euro,e sapere qualcosa di dettagliato sull'intervento di corporoplastica (tempi modalità decorso),nel caso se vengono trattate ambedue le placche dal momento che è la prima che provoca la curvatura,e se possibile in linea di massima quanto costa un intervento del genere.Ultima cosa(lo so che penserete:questo ora vuole sapere pure quanti anni ancora vivrà)è l'evoluzione di queste placche nel tempo se progrediscono e se bisogna fare sempre un opera di prevenzione.Mi scuso per essermi dilungato ma confido nella Vostra disponibilità e Vi ringrazio Gabriele

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,vedo che é ben informato ma Le sottolineo come i tempi clinici remoti,presenti e futuri della IPP sono tali da poter "sopportare" attese di 3-6 mesi per le onde d'urto...Non credo sia vantaggioso pensare all'alternativa della corporoplastica in quanto non é possibile rispondere senza visitare il paziente.Le posso
dire,comunque,che,nel Suo caso,non credo sia percorribile una via preventiva né escludere una progressione del processo degenerativo.
Cordialità e Buona Pasqua.
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
caro signore,
le onde d'urto non sono molto risolutive nel suo caso è sicuramente più consigliato un intervento chirurgico, nel quale ovviamente si provederà al raddrizzamenento del pene. ovviamente l'interevnto è consigliato quando tali placche si sono stabilizzate.
Alla luce di tali fatti la cosa migliore è rivolgersi ad un urologo andrologo che possa effettuare tali valutazioni
cordiali saluti
Dott. Giuseppe Quarto
www.prevenzioneprostata.com