Utente 267XXX
Buongiorno.
Ieri pomeriggio mentre ero a letto ho alzato la testa dal cuscino per accendere una sigaretta e inprovvisamente il cuore è partito a mille. Avevo lo strumento per la pressione che ho misurato subito e i valori erano 108/74 con 171 bpm. E' durato per 10 15 minuti .Mi sentivo il cuore in gola come se la gola bruciasse. Dopo il cuore si è "calmato" ed è arrivato a 87 bpm. Per tutto il giorno e la sera i bpm sono oscillati tra 83/93. Stamattina avevo 67.
Soffro di attacchi di panico ma in questo caso escluderei lo sia stato, anzi ho mantenuto una calma non usuale per me.
Adesso ho senso di stanchezza e soprattutto questo episodio mi ha tirato giù in un periodo in cui gli attacchi di ansia erano sotto controllo dopo tanto tempo.
Ho letto che può trattarsi di tachicardia sinusale a cardiopalmo, me lo può confermare?
Secondo lei c'è bisogno di altri esami?
E' una cosa nuova per me.
La ringrazio di cuore

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
Il fatto che la tachicardia sia partita improvvisamente e lo strumento per la misurazione della pressione abbia rilevato 171 battiti per minuto rende poco probabile l'ipotesi della tachicardia sinusale.
Potrebbe invece piu' facilmente trattarsi di una tachicardia atriale generalmente non pericolosa, che richiede però accertamenti cardiologici.
Vada dal suo medico di base perchè potrebbe essere utile una visita cardiologica.
A disposizione per ulteriori consulti
[#2] dopo  
Utente 267XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio molto.
Ho fatto un ECG qualche mese fa dal cardiologo e allora tutto era nella norma.

Ritiene sia il caso di farne un altro?

Grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Generalmente un ECG non è sufficiente per valutare un episodio come il sui. Senta il suo cardiologo di fiducia.
A disposizione per ulteriori consulti
[#4] dopo  
Utente 267XXX

Iscritto dal 2012
Lo farò sicuramente.

Grazie della professionalità e della celerità nella risposta.