Utente 561XXX
Gentili dottori,
da sabato avverto un forte dolore (ed improvviso) sul molare dell'arcata inferiore sinistra, in corrispondenza del dente del giudizio, ed un forte mal di gola accompagnato da alcune fitte all'orecchio.
Premetto che quando spuntò il dente del giudizio si è formata sopra di esso una sporgenza gengivale, come se fosse una sacca per indenderci.
Ieri sono andato dal mio dentista è mia ha detto ceh sotto questa sacca si è formato un ascesso, quindi devo fare una cura di antibiodico e antidolorifico 8che già ho iniziato) per togliere l'infezione, fare una panoramica, e decidere se intervenire sulla gengiva, togliendo la sporgenza o togliere direttamente il dente del giudizio.
Ora la mia domanda è la seguente: se non dovesse esserci la necessità, mi conviene comunque togliere il dente oppure posso in alternativa (come ha detto il mio dott.) ripulire la gengiva togliendo la sporgenza che genera l'accumulo di detriti?
premetto che è la prima volta che ho un'infezione su questo dent.
lo so che la domanda è un po' banale, solo che nella mia vita ho sentito sempre pareri discordanti sul togliere i denti del giudizio o meno...

Grazie
Francesco

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Auletta
28% attività
8% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gentile utente il suo dubbio è giusto.
IL corretto protocollo clinico prevede innanzitutto il trattamento della infezione come Le è stato indicato,successivamente a guarigione avvenuta,verrà rivalutata la condizione del molare,per verificare se esistono le indicazioni alla estrazione.
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
L'opercolotomia ha efficacia nel tempo solo se siamo di fronte ad una situazione di parodonto sano e fisiologico, cioè presenza di gengiva aderente. Non ci è dato di sapere se la sua situazione sia questa. Credo che il suo odontoiatra saprà ben valutare la situazione. In alternativa si può fare una semplice opercolotomia e controllare la situazione nel tempo, se il dente dovesse dare nuovamente fastidio allora potà decidere per la sua estrazione.
Saluti
[#3] dopo  
Utente 561XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille per le tempestive ed esaurienti risposte.
[#4] dopo  
Utente 561XXX

Iscritto dal 2008
Salve,

vorrei aggiornarvi sulla situazione su esposta.
Mi sono fatto la panoramica e il dottore mi ha detto che si deve procedere con l'estrazione.
Sinceramente sono un po' perplesso, perchè il dente non mi ha fatto mai male (sempre la gengiva mi ha fatto male), ed è perfetto sia come posizione che come integrità (confermato anche dal dottore che ha visto la panoramica).
Io ho chiesto se non fosse più semplice tagliere il pezzettino di gengiva e basta, ma la risposta è stata negativa.
Il dott. sostiene che è più difficoltoso effettuare l'incisione, essendo la gengiva vicno all'osso... però mi chiedo perchè si deve arrivare fno all'osso? non basterebbe togliere il pezzettino che si è accavallato sul molare?
scusate lo sfogo, ma mi sento un po' frastornato.. perchè ho come l'impressione di dover togliere un dente buono...

Grazie ancora
Francesco
[#5] dopo  
Dr. Alessandro Francini
24% attività
4% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
da quello che mi è parso di capire il dente sarà pure integro, ma la sua posizione non è perfetta.("Il dott. sostiene che è più difficoltoso effettuare l'incisione, essendo la gengiva vicno all'osso"..)
Altrimenti, come dice lei, basterebbe tagliare la gengiva che lo copre. Invece, se subito vicino alla gengiva c'è l'osso, con tutta probabilità vuol dire che il dente è spuntato sì dritto, ma per farlo ha dovuto fare "a spallate" con l'osso e la gengiva posizionati subito dietro al dente stesso. Cioè l'anatomia della zona dietro al dente probabilmente non è fisiologica.

Del resto se la gengiva continua in parte a ricoprirlo, un motivo ci sarà pure.

Siamo comunque di fronte a un caso di "disodontiasi" del dente del giudizio, e in questi casi la sola incisione della gengiva è spesso insufficiente.

In definitiva se il suo dentista, dopo aver visto la radiografia, ha deciso di togliere il dente, non vedo motivo di dubitare della scelta.
Cordiali saluti
[#6] dopo  
269231

Cancellato nel 2013
Nel suo caso sicuramente e' difficile dare una risposta esauriente mancando sia l'esame clinico ispettivo che radiodiagnostico. Si affidi tranquillamente al suo dentista.