Utente 210XXX
Buongiorno, sono affetta da tiroidite autoimmune, faccio gli esami del sangue ogni mese, a volte il mio medico di famiglia inserisce tra le analisi il colesterolo totale e ogni volta risulta inferiore ai valori di riferimento l'ultima volta era 133 e i valori di riferimento erano 140-220, fino ad ora non ho pagato mai il colesterolo insieme al tsh ft3 e ft4 perchè ho l'esenzione e quindi anche se il medico lo inseriva non mi importava proprio perchè non pagavo il ticket, oggi però il medico del laboratorio mi ha detto che dovevo pagarlo e non è che sono tirchia ma essendo un'analisi che non mi serve perchè risulta sempre basso e le analisi le avevo fatte il mese prima, ho detto che volevo fare solo le analisi che non pagavo e lui mi ha detto che il colesterolo è importante nelle patologie autoimmuni. Ora però pensandoci mi è venuto un dubbio... perchè il colesterolo dovrebbe essere importante nelle patologie autoimmuni? io ce l'ho sempre basso perchè dovevo spendere altri soldi per poi leggere sul foglio che ho il colesterolo basso? attendo una vostra risposta. Cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
se ogni mese il suo colesterolo è nella norma può evitare "l'accanimento".

Cordialmente
[#2] dopo  
210956

dal 2012
La ringrazio, cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Di nulla, si figuri.

Auguroni