Utente 219XXX
Salve dottori, sono un ragazzo di vent'anni e da qualche giorno ho un problema. Avverto da circa 5-6 giorni un fastidio al testicolo sinistro. Mi sembra come se non fosse al suo posto, e anche guardandolo e toccandolo mi sembra che sia spostato piu in alto rispetto al solito. Questo fastidio, che ho soprattutto quando sono vestito (premetto che io porto solo slip), è comunque l'unico sintomo che ho, e comunque non è dolore, è pero uno strano fastidio come già le ho spiegato. Ieri sono andato dal mio medico di base, mi ha palpato, e alla palpazione non sento dolore, mi ha controllato se ci fossero strane masse sui testicoli, o ernie all'inguine, ma non ha riscontrato niente, e poi naturalmente mi ha rassicurato sul fatto che il testicolo stia al suo posto di sempre. La sua conclusione è che probabilmente il fastidio è causato da un piccolo trauma che potrei aver subito facendo sport (calcetto e bicicletta), e mi ha consigliato di prendere l'Oki per 2-3 giorni per poi tornarci se il fastidio non fosse andato via. Sono comunque ancora al secondo giorno di Oki, ma il fastidio non cessa, ne migliora ne peggiora,e la sensazione è sempre la stessa...Per questo volevo un parere anche da voi, anche per tranquillizzarmi un pò...Vi ringrazio anticipatamente, Saluti!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.le utente

forse è il caso di confrontarsi in diretta con lo specialista andrologo che valutata la situazione valuterà se procedere anche con un accertamento ecografico.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2011
Salve Dottore e grazie per la celere risposta.
Sicuramente una visita da uno specialista era già nelle mie intenzioni in caso il fastidio non cessi. Quello che vorrei sapere è anche un suo parere su questo strano sintomo, cosa può significare, se può essere un indolenzimento. E' comunque per me un argomento delicato, e prima di prendere la visita vorrei avere le idee un pò piu chiare, visto anche quello che mi ha detto il mio medico... Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Per capire l'entita'del"fastidio" bisogna fare una indagine obbiettiva e se ancora persistessero dei dubbi, procedere con una ecografia.

Ancora cordialita'
[#4] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2011
Salve a tutti. A distanza di 2 mesi vi riscrivo perchè se è possibile vorrei avere nuove delucidazioni sul problema.In seguito al fastidio sopra riferito, circa metà settembre, ho eseguito una visita da un esperto all'ospedale ed ecografia testicolare.Questi sono i risultati dell ecografia: Testicoli di normali dimensioni ed ecostruttura parenchimale con simmetrica regolare vascolarizzazione del parenchima. Nulla a carico degli epididimi. Falda di idrocele a destra, Varicocele modesto bilaterale. Mi hanno consigliato visita urologica e fatto prendere una settimana due volte al giorno la tachipirina. In seguito il fastidio è scomparso, quasi passandomi di mente.Ho potuto fare la visita urologica solo il 30 ottobre. L'urologo non ha riscontrato niente apparte appunto un leggero varicocele bilaterale,consigliandomi comunque esame di spermiogramma e spermiocultura.In seguito alla visita dell'urologo il fastidio è tornato,e piu forte. Avverto un senso di pesantezza fastidiosissimo ai testicoli come se fossero ingombranti che con l'avanzare della giornata si irradia fino all'inguine e alla coscia. Mi sono recato al pronto soccorso per farmi visitare. Mi ha visto un chirurgo, un urologo ed ho effettuato una nuova ecografia testicolare. Questi sono i risultati DELL ECOGRAFIA: Entrambi i didimi mostrano dimensioni nei limiti e presentano ecostruttura sostanzialmente omogenea, con simmetrica rappresentazione del segnale colore all'integrazione con color-doppler. nella norma entrambi gli epididimi. Reperto di varicocele bilaterale, di maggiore entità a destra. falda di idrocele a sinistra. Mi hanno consigliato Oki 3 volte al giorno per 3 giorni. L'oki lo sto prendendo ma il fastidio non và via, anzi. Oggi a volte sento come delle piccole fitte al testicolo destro, è possibile che quello che ho possa causare questo fastidio?Mi hanno detto che per la torsione il dolore deve essere molto forte e continuo, il mio non è cosi però è molto fastidioso.Visto che il fastidio si irradia anche all inguine alla coscia, è possibile che il disagio sia dato da un problema muscolra o da una pubalgia??Premetto che lunedi ho un ecocolordoppler scrotale, consigliatomi di ripetere per sicurezza proprio dallo stesso urologo. Grazie anticipatamente della risposta
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

in presenza di un dolore testicolare mai escludere nulla, neppure "un problema muscolare o una pubalgia".

In attesa dell'ecocolordoppler , già programmato, se poi desidera avere altre notizie più dettagliate su eventuali problemi di natura andrologica che interessano i giovani uomini le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/196-prevenzione-andrologica-eta-pediatrica-puberale.html .

Qui potrà trovare tutte le raccomandazioni su come fare correttamente l'autopalpazione del testicolo.

Un cordiale saluto.

[#6] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
l'importante è che i referti concordino, ma in questo caso uno vede un idrocele a dx e l'altro a sn, chissà chi avrà ragione, aspettiamo ecodoppler per vedere di che entità è il varicocele.

Cordialità
[#7] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2011
Salve dottori, e grazie molte per la risposta. Dott. Maretti, in effetti nella cartella clinica della prima visita ed ecografia, c'è scritto "falda di idrocele a destra" nei risultati dell'ecografia, ma poi nella diagnosi c'è scritto "modesta falda di idrocele sn". Ora io non sò se è stato un errore di battitura della cartella clinica, solo la prossima ecografia (che intanto ho prenotato e devo fare fra dieci giorni) come dice lei può rispondere. Poi se è possibile vorrei delle delucidazioni..Io vedo e sento il testicolo destro molto giu,come fosse pesante, e mi sembra che il sinistro sia un pochino gonfio. Inoltre il fastidio/senso di pesantezza(che ho da 5-6 giorni) a volta lo sento a destra altre a sinistra e si irradia fino all'inguine, a volta addirittura mi tira l'inguine senza che al testicolo senta alcun dolore. Ho preso Oki per 4 giorni ma non è cambiato molto. Inoltre mi hanno detto che il varicocele che ho è bilaterale di primo grado, ma di maggiore entità a destra. Ora, siccome io sò che il varicocele viene a sinistra e che quello a destra è molto raro questa cosa mi ha un pò preoccupato. Ecco vorrei sapere se è possibile che una "modesta falda di idrocele" o un varicocele di primo grado, possano causare questo fastidio (fastidiosissimo) così prolungato, e se mi permette una domanda: Cosa significa esattamente "testicolo lievemente retratto"? Grazie mille, scusi se mi sono un pò prolungato con le parole ma vorrei solo avere le idee più chiare. Grazie ancora!!
[#8] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Cosa significa esattamente "testicolo lievemente retratto"? L'ecografia da delle immagini statiche e non dinamiche quindi anche vedendo le immagini non riusciremmo a valutare la retrazione, mentre l'operatore è in grado di identificarlo e quindi senta lui in diretta.

La sintomatologia che riporta non ci permette di avanzare ipotesio diagnostiche se non generalmente che potrebbe trattarsi di una infiammazione ed anche uin questo caso la visita è determinante ai fini diagnostici.

Ancora cordialità
[#9] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2011
Dottore grazie per la celere risposta. Comunque sulla cartella clinica c'è scritto proprio così "testicolo sn lievemente retratto". Comunque, riguardo la sintomatologia, visto che l'ecografia scrotale fatta questo venerdi, quindi 4 giorni fà, mostra soltanto una lieve falda di idrocele a sinistra (e l'urologo mi ha anche "rassicurato" dicendomi che un pò di fluido è normale che ci sia) e reperto di varicocele bilaterale di maggiore entità a destra (testuali parole), dovrebbero essere questo idrocele o questo varicocele a causare questo tipo di sintomatologia? Oppure idrocele e varicocele hanno altre sintomatologie e potrebbe esserci qualcos'altro? Sò che fare una diagnosi da dietro un computer è impossibile mi interesserebbe sapere solo quali potrebbero essere le cause di questo disagio che non cessa neanche con gli antinfiammatori. Poi scusi un'altra cosa, ma se ci fosse stata un infiammazione non l avrebbero chiaramente visto dall'ecografia che mi hanno fatto venerdi?? E come può spiegarsi il varicocele bilaterale maggiore a destra?? Grazie mille per la sua disponibilità.
[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

troppo domande da un milione di euro!

Da questa postazione possiamo solo dirle che il dolore lamentato potrebbe essere legato al suo idrocele e al suo varicocele.

Sulla prevalenza del destro sul sinistro, questodato non è di frequente osservazione ma le ragioni bisogna chiederle in diretta al suo urologo-andrologo o meglio al suo ecografista.

Ancora cordiali saluti.
[#11] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
il varicocele se piccolo come lei dice non dovrebbe causarle dolore, mentre il'idrocele se presente potrebbe dipendere da una reazione infiammatoria che va valutata in diretta e con questo la rimando allo specialista.
[#12] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

sempre sul problema "varicocele", se non ancora fatto e se desidera avere informazioni più dettagliate su questo particolare ma complesso tema andrologico, le consiglio di consultare anche l’articolo da me pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/388-varicocele-fare-problemi.html .

Un cordiale saluto.

[#13] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2011
Salve, vi ringrazio per le vostre risposte che mi sono molto utili. Volevo aggiornarvi sulla situazione..Oggi sono stato da un urologo, mi ha fatto l ecografia mi ha detto che l idrocele non c'è, il varicocele è minimo, e quello che mi causa il fastidio è una piccola ciste al testicolo sinistro (non ho capito se sul testicolo o l'epididimo sinceramente) che comunque non crea alcuna preoccupazione..Mi ha dato un antidolorifico,il Danzen due volte al giorno per due settimane, e di fare l ecocolordoppler e lo spermiogramma (gia programmati in precedenza) e poi tornare da lui. Poi un altra cosa, il mio medico curante ieri mi ha consigliato di fare un eco addome completo, perche dice che potrebbe anche non essere un problema testicolare. Secondo voi dopo che l'urologo mi ha detto della ciste devo comunque fare l eco addome?? Oppure aspetto l esito di queste altre visite?? Grazie mille siete gentilissimi!!
[#14] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2011
Mi sono dimenticato una cosa..Io ho fatto l ecografia una settimana fà, possibile che non abbiano visto questa ciste anche se piccola (cosi mi ha detto l'urologo)?? In effetti l'urologo oggi mi ha detto cosi perche in un preciso punto sentivo dolore, e questo dolore l'ho sentito anche alla precedente visita e l'avevo detto anche all'altro urologo però non mi aveva parlato di ciste..
[#15] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

una cisti dell'epididimo la si vede all'ecografia e generalmente viene anche fotografata.

Ha delle immagini di questa "benedetta" cisti?

Cordiali saluti.
[#16] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
prima ci parla di idrocele a dx e invece l'altro dice che c'è un idrocele a sn, ora ci parla della ciste e non sa dove, poi ci parla di eco addome........direi che la situazione è molto confusa, quindi la cosa migliore è recarsi da un bravo andrologo che con tutta la documentazione e dopo averla visitata le darà i migliori consigli.
[#17] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2011
Scusi dottore ma io sono stato ieri da un bravissimo urologo che mi ha visitato e mi ha dato i suoi consigli, come le ho spiegato sopra....Come già le ho detto, l'urologo dice che la piccola ciste è sfuggita alla precedente ecografia...
[#18] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

come già dettole, soprattutto "una cisti dell'epididimo la si vede all'ecografia e generalmente viene anche fotografata."

Se lei possiede delle immagini di questa formazione cistica è possibile avere anche le sue dimensioni e la sua forma, se naturalmente la descrizione di questa è accurata.

Detto questo le possiamo poi dire che una cisti, quando è una cisti, non è generalmente un problema clinico "drammatico".

Ancora cordiali saluti.
[#19] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Concordo con il collega dr. Beretta e aggiungo di procedere con la terapie e gli esami prescritti e quindi di aggiornarci.

Ancora cordialità
[#20] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2011
Grazie, mille farò cosi e vi aggiornerò quando avrò novità. Grazie ancora!!
[#21] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Prego, aspettiamo aggiornamenti.
[#22] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2011
Salve dottori, vi scrivo a quasi un anno di distanza sempre per questo problema. Dopo la cura con Danzen a Novembre il dolore spari', presentandosi solo raramente dopo sforzi un senso di pesantezza. Ad Aprile 2013 ho effettuato una nuova visita in cui il dottore mi ha rassicurato sia sul varicocele sia sulla ciste. Precedentemente avevo anche effettuato spermiogramma in cui non si riscontrava nessuna anomalia. Sono comunque rimasto con l'urologo di effettuare una nuova visita per fine anno.
Ora da una decina di giorni il dolore e' tornato, a entrambi i testicoli, e sinceramente essendo anche un momento particolare della mia vita la situazione mi mette parecchia ansia. A volte poi, piu che i testicoli, sento dietro i glutei, piu precisamente fra i glutei e lo scroto, come se mi tira quasi fosse un dolore muscolare. In piu, forse a causa dell' ansia e lo stress, sento la gamba del testicolo dolorante come fosse in tensione, pesante. Non so a cosa associare questo sintomo se all'ansia o ai testicoli.
Comunque gentili dottori quello che mi preme e' sapere se in questo arco di tempo in cui non ho fatto visite, potrebbe essersi sviluppato nei testicoli qualcosa di piu grave, a cui non voglio pensare, o potrebbe essere aumentato il varicocele, o aumentata di volume la ciste. Il dolore al testicolo destro poi da cosa puo essere portato??
Aspettando una vostra risposta vi ringrazio anticipatamente!!
[#23] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

vista l'insorgenza del vecchio disturbo, associato a nuovi sintomi poco specifici, escluderei cose drammatiche ma ora bisogna comunque anticipare la visita specialistica, già programmata per fine anno.

Al suo urologo spieghi bene quello che è successo e poi, a visita fatta, ci riaggiorni.

Ancora cordiali saluti.