Utente 267XXX
Buongiorno,
giorni fa sono stata dal dermatologo di fiducia per controllare i nei. Tutto bene fino a quando mentre facendo la dermoscopia non ne trovò uno non chiaro. Non era sicuramente benigno. Ora, lui mi disse che potenzialmente questo poteva ingrossarsi in futuro e in quel caso lo si sarebbe tolto. In caso contrario poteva restare lì dov'è. Ora, è stato corretto quanto fatto? Sarebbe necessario toglierlo visto che non è chiara la sua natura? Oppure può effettivamente non essere asportato e tenuto solo sotto controllo effettuando comunque una visita tra qualche mese?
Ringrazio per la disponibilità in anticipo.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Assolutamente corretto:

Con ogni probabilità il nevo riportava taluni aspetti dermoscopici che meritano ulteriori controlli rispetto agli altri: proprio per quello si effettua la dermoscopia, la quale deve valutare 3 aspetti fondamentali:

1. nevi assoutamente tranquilli
2. nevi con aspetti dermoscopici meritevoli di controlli successivi
3. lesioni pigmentarie atipiche da asportare senza procrastinare

prospetticamente si può ipotizzare tutto, ma solo il controllo successivo sarà dirimente sul futuro di quel nevo e degli altri

cari saluti