Utente 105XXX
gentile dottore sn una ragazza di 26 anni, soffro da 4 anni di attacchi di panico, quest estate sn andata da uno specialista per sottopormi ad un elettrocardiogramma, premetto che ero in uno stato di super agitazione infatti i battiti erano 120 al minuto, e mi ha riscontrato il click sistolico da prolasso della valvola mitrale, due giorni mi sn sottoposta ad un ecocardiogramma color doppler presso una clinica da un medico diverso e il cardiologo mi ha detto che il mio cuore è sanissimo e che nn ho nessun prolasso e di stare tranquilla: le riporto i valori::
Ecocardiograma bidimensionale
aorta ascendente di normali dimensioni
semilunari aortiche con morfologia tricuspide e con normale escursione
lembi mitralici con normale morfologia ed escursione
strutture parietali e cavità cardiache di normali dimensioni
ventricolo sinistro normocontrattile
assenza di segni di versamento pericardico e di immagini intracavitarie riferibili a trombi
Color doppler
NDS
Conclusioni: esame nella norma
Posso stare tranquilla, come mai mi viene riscontrato un prolasso nell elettrocardiogramma e nell ecocardiogramma no, forse è solo un fattore ansioso o è il caso di fare ulterioei accertamenti?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non si puo' assolutamente non solo diagnosticare ma neppure sospettare un prolasso mitralico attraverso un ECG. La metodica di elezione e' i nvece l'ecocardiogramma che nel suo caso e' risultato normale
L'ascoltazione spesso e' fallace.
Non vedo quindi alcun motivo di ansia.
cordialmente
cecchini