Utente 158XXX
Buongiorno dottori,
Ho 47 anni 1.90 per 88 Kg., non fumatore, non bevo alcolici se non sporadicamente, pressione normale mediamente 80-120, colestorolo e glicemia nella norma (ultima verifica con esami del sangue 2 anni fa). Attività sportiva leggera (2 volte a settimana jogging per 30/40 minuti). Ansioso e ipocondriaco.
Soffro di extrasistoli da circa 1 anno e mezzo che si presentano sotto forma di nodo alla gola e quando metto il dito sulla carotide noto che mancano uno o due battiti.
Ho sofferto di gastrite e reflusso diagnosticati tramite gastroscopia e in effetti le extrasistoli mi venivano sempre dopo pranzo o cena quando eccedevo un po' e tutte le volte che mi capitavano cura con Lucen e Gaviscon per una settimana e tutto passava.
Ora è un periodo che le extrasistole mi vengono lontano dai pasti a stomaco vuoto magari a inizio o tarda mattinata, comunque in un periodo che non ho alcun problema gastrico o digestivo.
Per la mia sicurezza / ipocondria ho eseguito ECG da sforzo a febbraio 2011 e tutto risultava regolare, visita cardiologica con ECG e eco a marzo di quest'anno e tutto risultava regolare. Poi le extrasistole non associate a pranzo o cena sono cominciate a primavera di quest'anno (quelle che percepisco io si aggirano intorno ad una decina al giorno con il famoso nodo alla gola che ti lascia sempre impaurito e in attesa di qualcosa di peggio) . Ne ho parlato telefonicamente con il cardiologo con cui ho effettuato la visita a marzo e mi ha detto di non badarci che se sono così poche sono irrilevanti e il medico di base che mi ha visitato la settimana passata mi ha detto che è tutto ok. Io ho chiesto loro se era necessario un holter e entrambi hanno detto di no, anche se io per la mia tranquillità vorrei farlo.
La mia "paura" o dubbio è che prima potevo darvi una spiegazione in quanto avvenivano sempre dopo aver mangiato, ora che cio avviene lontano dai pasti in un periodo che non alcun tipo di problemi digestivi e non so capacitarmi del motivo mi lasciano un pò preoccupato.
Ringrazio in anticipo per la risposta che potrete fornirmi.
Cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
L'esame piu' indicato nel suo caso, oltre a quelli che ha gia' eseguito, e' un holter cardiaco delle 24 ore , pèer valutare tipo ed entita' delle extrasistoli che la infastidiscono.
Ne parli con il suo medico
arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 158XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille per la cordiale risposta.
Ma il medico di base continua a sostenere che non è necessario.
In ogni modo secondo il suo parere, è un esame da fere abbastanza velocemente in quanto corro qualche rischio?
Graze e saluti
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
non corre alcun rischio
si tranquillizzi
cecchini