Utente 234XXX
Buongiorno, scusate il disturbo! Una mia parente dal mese di giugno u. s. soffre di orticaria, almeno stando a quanto ci dicono i diversi dermatologi che abbiamo sentito. Le si presentano delle enormi chiazze alla pelle rosse e ben rialzate circa ogni 15/20 giorni con tanto prurito ovviamente. Premettendo che la mia parente è diabetica, ovviamente i dermatologi del posto ci dicono che non può assumere cortisone, anche se qualche volta qualche compressa l'ha dovuta assumere perchè il fenomeno era davvero troppo espanso, e non fanno altro che prescrivere antistaminici, pomate e polverine di tutti i generi, ma il risultato è sempre quello e cioè che le macchie e il prurito stanno 3/4 giorni e scompaiono e al 15/20mo giorno ci risiamo. A questo punto credo che ci sia qualcosa nel sangue che non va', in quanto il fenomeno non è sconfitto. Vi chiedo gentilmente se esistono degli esami al sangue specifici che ci facciano scoprire qualche allergia che procuri questi fenomeni e se ci sono delle cure migliori. Voglio precisare che durante questi fenomeni la mia parente non ha mai avuto febbre, solo spossatezza e bisogno continuo di urinare. Vi ringrazio anticipatamente per i vostri consigli e per la preziosa collaborazione. GRAZIE!!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Salve,
solo una piccola parte di orticarie riconosce una causa allergologica. La maggior parte rimangono, da un punto di vista eziologico (delle cause) insolute.
Ciò non significa che non vadano curate.
Vorrei però dire che è di moda per la maggior parte dei medici somministrare cortisone come prima linea nelle orticarie . In realtà lo steroide si dà solo come terza linea terapeutica. La terapia di elezione per l'orticaria è L'ANTISTAMINICO, in dosi terapeutiche e per parecchio tempo (mesi)!! Lo dico io ma soprattutto TUTTE le linee guida.
Consultatevi con un capace dermatologo che, prima ancora di scoprire la causa, curi il problema.

Saluti
[#2] dopo  
Utente 234XXX

Iscritto dal 2011
Grazie gentilissimo dott. Mocci per aver risposto alla mia domanda! Potrebbe gentilmente indicarmi che tipo di antistaminici potrebbe assumere la signora?? Grazie!!! Siamo fiduciosi in lei!
[#3] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
c
Caro paziente,
quanto ho detto, naturalmente, era valido in linea generale, da un punto di vista informativo. posso aggiungere che io spesso utilizzo anche dellemassociazioni di antistaminico con buon risultato, ma certo non posso né fare una diagnosi né tantomeno una terapia da queste pagine. cercavo semplicemente di aiutarvi ad avere una corretta informazione. d'altro canto vivete in unagrande cittá dove sicuramente ci sono ottimi e scrupolosi specialisti assolutamente aggiornati. rivolgetevi con fiducia ad uno di essi, anche utilizzando il SSN e gli ospedali che, anche se non in assoluto, dovrebbero dare piú garanzie in questo senso.
un cordiale saluto
[#4] dopo  
Utente 234XXX

Iscritto dal 2011
Grazie dott. Mocci per la sua informazione....è vero siamo in una grande città ma non sempre si è fortunati nel trovare degli specialisti validi. Gli ospedali poi non ne parliamo...una puntura di cortisone e via. Immagini un pò! Comunque farò tesoro della sua informazione! Grazie di cuore!
[#5] dopo  
Utente 234XXX

Iscritto dal 2011
Buonasera!! Sono ancora qui a parlarvi del caso di orticaria che ha colpito una mia parente diabetica nel mese di giugno scorso!! Dopo aver inutilmente girato medici, un dermatologo ha voluto che si facessero molti esami fra i quali la tipizzazione linfocitaria su sangue...da questi referti si evince quanto segue:
T8 (CD+)
metodo: Citofluorimetria
T Linfociti Suppressor-Cytotox 15,65%...valori di riferimento: (16,00-40,00), valore basso

CD3+CD8 182

Indice Helper/Suppressor (CD4/CD8) 3,68...valori di riferimento (0,50-2,60), valore alto

Il resto dei referti è tutto ok....gradirei sapere se secondo voi siamo sulla strada giusta e cosa significano questi due valori un pò alterati che ho riportato sopra??? C'è d'allarmarsi o no?? Ci sono infezioni nel sistema immunitario di questa mia parente???Può essere causa di un orticaria??? Cosa comportano questi valori alterati???
Grazie a voi che con i vostri consigli ci aiutate a capire meglio!!! Aspetto notizie!!