Utente 267XXX
Salve,
sono un ragazzo di 18 anni,e scrivo perchè da diversi mesi ho un problema che,purtroppo,mi affligge!
Sono fidanzato da quasi un anno con la mia ragazza,tra di noi non ci sono problemi...tranne uno.Il mio.

Come in ogni coppia spesso si decide di andare oltre,di fare l'amore,cosa normalissima,PREMETTO che non sono più vergine da tanto e che ho sempre avuto dei rapporti non frequenti ma casuali,e non ho mai avuto problemi.
Continuo la premessa dicendo che nella mia scuola quest'anno è stata fatta una visita andrologica volontaria a cui mi sono sottoposto con esiti positivi,nessun difetto.

Il mio problema è dovuto sicuramente a un motivo psicologico,vi spiego meglio...la prima volta che abbiamo provato ad avere un rapporto completo,dopo aver inserito il preservativo,ho perso l'erezione....la prima volta può capitare....ma sono state ben 4 volte....succedeva sempre la stessa cosa!Ho addirittura cambiato preservativi...ma nulla!
Disperato ho provato a indossarlo a casa da solo e con tanto di preservativo,non perdevo mai l'erezione!
Io non ho veri problemi ho sempre le erezioni mattutine ...

Ultimamente mi è capitato di perdere l'erezione anche durante i preliminari addirittura prima di indossare il contraccettivo.
La cosa che mi fa rabbia è che ci sono giorni un cui sto con lei che ho delle erezioni lunghissime e altri in cui sono sempre con lei e decidiamo di spingerci oltre i baci,in cui perdo del tutto l'erezione!

Non so davvero come risolvere il tutto,mi affido a voi!
Ringrazio in anticipo tutti coloro che mi aiuteranno!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
alla sua età sicuramente c'è una notevole compomemte emozionale che in questo momneto si reitera ad ogni approccio sessuale di coppia. E' necessario che contatti uno specialista che la avvierà ad un percorso terapeutico diretto a risolvere definitivamente il problema. Non perda altro tempo!
[#2] dopo  
Utente 267XXX

Iscritto dal 2012
Innanzitutto grazie per la risposta,volevo chiederle che tipo di specialista?
[#3] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
E' sempre bene iniziare con l'andrologo.