Utente 267XXX
Quest'estate dopo una congiuntivite che non passava ho portato mia figlia di 8 anni a fare i test allergici in pediatria ed è risulatata allergica agli acari della polvere, alle graminacee, al nocciolo e al cane in minor parte.
Ho preso tutte le precauzioni del caso ma ogni mattina si alza con il naso chiuso e così sono andata in erboristeria per non darle medicinali e l'erborista mi dice che sono da evitare i latticini; è vero?
Come devo comportarmi? la pediatra mi ha dato una terapia a base di Clarytin (x un mese), nasonex ( x una settimana), ma il naso chiuso e gli starnuti continuano.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
20% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
dire
<<sono andata in erboristeria per non darle medicinali>>,
e poi
<<l'erborista mi dice che sono da evitare i latticini>>,

denota due cose, a mio avviso,

1) che lei riconosce all'erborista autorità in campo terapeutico,
2) che l'erborista le ha dato indicazioni dietetiche o meglio dietoterapeutiche.

Entrambe le cose sono da evitare,
oltre che l'esercizio della professione medica, per fortuna, è compito del medico.

L'indicazione sul latte non credo abbia fondamento,
mentre una visita allergologica penso proprio di sì.

Saluti