Utente 174XXX
Buongiorno, volevo chiedere un vostro consiglio su una diagnosi e terapia che ho ricevuto dopo (rapida) visita presso pronto soccorso oculistico.
Ieri mattina mi sono svegliato con la parte in basso a sinistra dell'occhio sinistro molto rossa e un po' dolorante con bruciore.
Nel corso della giornata la cosa non è passata anzi mi è sembrato aumentassero entrambi i sintomi.
La cosa è andata avanti anche oggi allora sono andato a farmi vedere e mi hanno diagnosticato un calazio alla palpebra inferiore e come terapia mi hanno dato impacchi di acqua calda, dieta in bianco e acular collirio+doricum collirio da prendere per otto giorni.
Avrei tre domande:

1. la terapia impostata secondo voi è corretta? Perchè mi hanno dato questi due coliri se il problema è alla palpebra?

2. io il calazio no lo vedo, se non me l'avesse detto il dottore non me ne sarei accorto la palpebra è leggermente gonfia ma nulla di più, può accadere un calazio senza vedere la "pallina"?

3. per quel che ne so io il rossore dell'occhio e soprattutto il dolore non sono sintomi specifici del calazio (soprattutto il dolore che avverto all'occhio se tocco la parte arrossata o se chiudo le palpebre). Può dare questi sintomi?

Ora inizio la terapia, volevo solo avere un vostro parere su questa diagnosi e terapia alla luce dei miei sintomi.

Grazie per l'attenzione
[#1] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Dalla descrizione mi sembra più un orzaiolo.
Se così fosse il cortisone sarebbe controindicato, ma non avendola visitata non posso fare diagnosi e nemmeno consigliare una terapia.

Cordiali saluti