Utente 115XXX
Salve, da pochi giorni piegandomi ho una strana sensazione dolorosa di strappo muscolare lateralmente sotto il ginocchio, (eppure non ho fatto attività fisica o altro). Proprio accanto alla parte ho da tempo quelle che credo varici (si intravede qualche vena blu). Due anni fa sono stato operato proprio sotto questa parte per una cisti, ora mi chiedo se possa essere in qualche modo questa sensazione collegata con l'intervento precedente. Non nego di essere in apprensione per un'eventuale complicanza. Grazie.


la cartella di dimissioni è stata la seguente:

Diagnosi di dimissione
Lume vasale in gran parte occupato da un trombo organizzato comprendente numerosi vasi, associato a formazioni papillari rivestite da un singolo strato di cellule endoteliali. Quadro morfologico riferibile a tumore di Masson (iperplasia papillare endoteliale endovascolare). IIC: CD31, SMA.
Validazione Non eseguita

227 - INTERVENTI SUI TESSUTI MOLLI SENZA CC
Diagnosi

ALTRI TUMORI BENIGNI DEL CONNETTIVO E DI ALTRI TESSUTI MOLLI DELL'ARTO INFERIORE, COMPRESA L'ANCA


ASPORTAZIONE RADICALE DI LESIONE DELLA CUTE

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Pietrino Forfori
36% attività
16% attualità
16% socialità
SAVONA (SV)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Gentile utente
Credo che solo una prima visita medica possa scioglierle i dubbi che manifesta.
Rimaniamo a disposizione per eventuali ulteriori delucidazioni su quanto diagnosticato.
[#2] dopo  
Prof. Ugo Bertoldo
24% attività
0% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2011
Gentile utente,
come sicuramente Lei saprà, la sua patologia è estremamente rara; infatti in letteratura sono descritti pochi casi. La sede di localizzazione è la più varia (testa, collo, addome, apparato gastrointestinale, reni, arti superiori ed inferiori).
Nel suo caso il tumore di Masson, che è una malattia con una buona prognosi, si è localizzato nella regione del ginocchio, non è chiaro se nel sottocute o nei tessuti profondi (a volte si può manifestare nella sede di un precedente trauma). Le vene varicose che Lei segnala vanno valutate con un ecodoppler.
In ogni caso ritengo che la sintomatologia che Lei riferisce richieda di certo una attenta rivalutazione clinica e strumentale. Potrebbe trattarsi semplicemente della cicatrice che si è formata in profondità, nella sede di asportazione della cisti.
Le consiglio di rivolgersi all'equipe che l'ha operata (chirurgo vascolare? chirurgo generale? dermatolgo? ortopedico?). Le auguro di risolvere il problema al più presto.

Prof. Ugo Bertoldo