Utente 803XXX
Sono affetto da miopia elevata (-20 ad occhio) nel 1994 ho subito intervento di afachia chirugica in ambi gli occhi per poter correggere il disturbo.Nel 2000 ho avuto un distacco totale di retina all'occhio sx e sottoposto a vitrectomia plas plana.Nel 2006 distacco di vitreo nell'occhio ancora intatto. Dal circa 15 anni sono impiegato (bancario) e passo buona parte della giornata davanti al pc con evidenti problemi di stanchezza visiva la sera (disturbi alla guida). Volevo sapere se questo mio stato mi permette di chiedere un eventuale trasferimento e se la mia situazione, notevolmente aggravata negli ultimi tempi, è imputabile al lavoro che svolgo.
Ringrazio chi ha risposto al mio quesito ed approfitto per chiedere se il mio datore di lavoro, ancorchè a conoscenza dal 2000 (a seguito assenza dal lavoro per malattia per oltre 3 mesi) di questa mia patologia, non ha nessun obbligo di visita medico di idoneità. Premetto che sono impiegato in banca dal 1996 e solo all'atto dell'assunzione sono stato sottoposto a visita medica.Tra l'altro all'epoca giò affetto da afachia e miopia elevata. Mi chiedo se con il riconoscimento dell'invalidità (ed handicap legge 104) non si possa utilizzare l'arma della risoluzione contrattuale per giusticati motivi oggettivi.
Grazie e buona serata.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
SUA DOMANDA
"Volevo sapere se questo mio stato mi permette di chiedere un eventuale trasferimento e se la mia situazione, notevolmente aggravata negli ultimi tempi, è imputabile al lavoro che svolgo.?"
risposta
la situazione è legata alla elevata miopia da cui era affetto
inoltri il post anche ai medici legali e del lavoro