Utente 245XXX
Salve, sono un ragazzo di 18 anni che ha sofferto, per un periodo piuttosto lungo, di acne nodulo-cistica. Adesso sono a un mese dalla fine della cura con isotretinoina e,tranne per una cisti ancora presente sullo zigomo sinistro, il volto si presenta esente da acne. Tuttavia sul viso sono rimaste delle antiestetiche cicatrici che potranno essere trattate con laser CO2. Vorrei avere delle informazioni su questa tecnica di cura. Dopo quanto tempo dalla fine della cura con isotretinoina si possono trattare le cicatrici con il laser? Quanto tempo bisogna aspettare per avere dei risultati? Quante sedute approssimativamente bisogna effettuare (preciso che sono presenti soprattutto cicatrici depresse)?
Grazie in anticipo,
cordiali saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Salve,
per l'inizio della terapia attenderrei ancora qualche tempo, 1 -2 mesi, perchè la cute potrebbe ancora essere sensibile (tenga conto che sto parlando in astratto, non in concreto, non avendo potuto valutare de visu la sua situazione)
Il laser CO2 frazionale è considerato il gold standard (cioè il trattamento di riferimento) per il trattamento delle cicatrici dell'acne.
I risultati non sono immediati. Direi che , poichè la sintesi di collagene stimolata dal lasere inizia dopo 1 mese, dopo questo periodo si iniziano ad intravvedere i primi timidi miglioramenti, che nei mesi successivi diverranno molto più evidenti, fino ad una riduzione degli esiti cicatriziali che può arrivare anche ad oltre l' 80%. Le sedute sono, in genere mensili e non sono quantificabili come numero perchè va valutata l'intensità della patologia ed il suo grado di reazione, ma , in genere, difficilmente meno di 4.

Saluti
[#2] dopo  
Utente 245XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio dottore per la sua risposta.
Saluti.