Utente 158XXX
Salve,
da qualche tempo ho notato un diradamento dei capelli nella zona della corona con particolare riferimento alla zona immediatamente retrostante rispetto alla linea frontale.
Ho acquistato un trattamento in fiale e un integratore specifico ed ho iniziato questa "terapia" di carattere cosmetico. Sono un po' preoccupata poichè non vorrei si trattasse di alopecia androgenetica (mio padre soffre di calvizie). Secondo Voi è meglio che continui a seguire le somministrazioni già iniziate per vedere se la situazione migliora o è comunque preferibile richiedere un consulto medico e fare degli esami specifici? ho letto che la caduta dei capelli può essere causata da stress. Devo dire che un forte periodo di stress l'ho vissuto 4 anni fa circa ed effettivamente posso ricondurre a quella circostanza il momento dal quale ho iniziato a notare un progressivo diradamento dei capelli (nello stesso periodo e per circa 2 anni successivi ho sofferto di amenorrea ma mentre il ciclo mestruale è tornato regolare, non posso dire lo stesso per i capelli). Cosa mi consigliate di fare? esami specialistici o monitoro la situazione?
[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
8% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
basandomi sulla storia che ha raccontato e sul fatto che abbia una Bmi sottopeso, certamente le raccomando una visita ginecologica e, successivamente, una visita dermatologica. Durante la prima verrà rivalutato l'ovaio con una ecografia e prescritti esami ematici ed assetto ormonale. Successivamente si recherà dal dermatologo che, sulla scorta del primo inquadramento, potrà esprimere un giudizio diagnostico ed intraprendere il trattamento giudicato più opportuno per i suoi capelli.
Come al solito sconsiglio trattamenti improvvisati o senza diagnosi, in particolare quando la storia clinica possa aver messo in risalto precedenti problemi generali, nel suo caso l'amenorrea.

Cordiali saluti