Utente 267XXX
Gentile Dottore,
dopo aver trascorso gli ultimi cinque anni impegnato in un lavoro particolarmente stressante e faticoso soprattutto per la mente, mi trovo ora a dover riprendere gli studi e a dover sostenere in breve tempo un esame molto gravoso. Insieme alla disabitudine allo studio mi sono trovato sin da da subito a dovermi confrontare con la quasi totale incapacità a mantenere la concentrazione a lungo e a memorizzare le nozioni seppur lette e rilette infinite volte e organizzate con metodo. Non ho mai creduto nella panacea assoluta degli integratori e dei vari additivanti per la memoria e la concentrazione, ma penso di trovarmi nella seria necessità di trovare qualcosa che possa autarmi seppur in minima parte a riprendere lucidità e concentrazione. Consultandomi con un amico medico, mi ha accennato qualcosa in merito al Rischiaril. Lei ritiene che nella mia situazione esso possa sortire qualche beneficio. Ed infine vorrei sapere se il farmaco (che da quanto ho capito dovrebbe rientrare anch'esso nella categoria degli integratori, acquistabile senza ricetta medica) ha degli effetti collaterali. La ringrazio per la sua consulenza. Stefano
[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
gentile utente
si tratta di una molecola che va a favorire la sintesi dell'acetilcolina,un neurotrasmettitore molto importante nella funzioni cognitive con scarsissima o nessuna tossicità