Utente 233XXX
Cari dottori,
sono un ragazzo di 20 anni. Sono molto ansioso e ipocondriaco. Da tempo soffro di strani dolori e fasitdi al centro del petto (che durano qualche istante) e fastidi al petto parte sinsitra e spalla e braccio. Sento spesso la spalla come se ci fossero delle puntine e prorpio poco fa ho sentito una fitta sulla parte insitra del petto che arrivava appunto fino alla spalla. E'durato poco istanti ma era molto intensa. Ho molta paura diavere qualche problema al cuore. Due mesi fa feci una visita cardiologica completa ed era tutto nella norma. Sono spaventato e il medico di base dice che si tratta di dolori intercostali o muscolari e comunque somatizzati dalla mia ansia. Però ho sempre paura che mi venga un infarto. Posso stare tranquillo secondo voi? Soffro di spina dorsale troppo dritta (non mi viene il termine ora). Potrebbe anche trattarsi di qualcosa legato alla cerivcale o spina dorsale? Faccio poco movimento e faccio una vita sedentaria quasi tutto il giorno davanti al pc e a studiare. Cosa è stata quella fitta/bruciore dal petto alla spalla?
Grazie per la Vs. disponibilità

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
La Sua giovane età, l'atipicità dei sintomi e soprattutto la assenza di patologie riscontrate alla recente visita cardiologica rendono estremamente improbabile un'origine cardiaca per i Suoi disturbi.
Le consiglio comunque, in caso di persistenza dei disturbi, un nuovo controllo dal medico di fiducia.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
Grazie per la risposta dottore.
Le allego, se ha tempo e voglia di leggere, la diagnosi della mia visita.

Diagnosi:
Esclusione di patologia cardiovascolare
Lievi segni di ipotiroidismo (TSH Basale 4,515 mu/I)

Esame obiettivo:
PA 120/85 mm Hg, toni cardiaci ritmici, validi, non soffi, non stasi polmonare, non labbra cianotiche, addome trattabile, non dolenzi, non dolenzia a livello toracico, gambe non gonfie, polsi perferici presenti.

ECG:
Ritmo sinusale, frequenza cardiaca 106/min, Blocco di branca destra con più asse verso sinistra, T in II e III livevemnte inalzato.

Ecocardiogramma transtoracico:
Ventricolo sinistro di normali dimensioni interni, spessori parietali e funzione contrattile sistolica, FE 66%, LVEDVi 59 ml / m2. Valvola aortica e mitralica sottili, atrio sinistro nella norma per dimensioni interni. Lieve insufficenze mitralica. Valvola tricuspidalica nella norma, ventriolo destro regolare. Nonversamento pericardio.

Esami ematochimici:
Referto del 13.05.2012 (quando andai al PS)
Emocromo nella norma, sodio 141 mmol/l, potassio 3,25 mmol/l, al controllo in data 24.05.2012 potassio 4,11, troponina negativa, PCR 0,15 mg/dl.

Sonografia addominale:
Referto rientrante nella norma

Monitoraggio holter 48 h:
La registrazione avviene per 46 ore e 12 minuti. Vengono raccolte informazioni da 214.553 battiti cardiaci. La frequenze cardiaca minima è di 51 battiti alle ore 6.19 di mattina. La frequenza media è di 78 al minuto. La massinma è 159 registrata alle 7.55 della seconda giornata. Vengono segnalate complessivamente 103 disturbi arritmici da quali 79 sono dovuti a artefatti da movimento.
E i restanti disturbi vengono segnalati sia i battiti ectopici sopraventricolari che sporiadoci battiti ventricolari monomorfi.
Non pause oltre 2000 mmsec.

Sono stato dal medico di fiducia proprio qualche giorno fa e mi ha rassicurato nuovamente. Dice che è ansia e che devo fare sport. Purtroppo questo dolori mi bloccano. Al tatto la spalla sinistra è molto più testa della destra. Può significare qualcosa? Secondo lei dovrei ripetere gli esami dopo questo breve periodo o semplicemente devo stare più tranquillo e magari affrontare una cura dal psicologo?
La ringrazio
[#3] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
"Esclusione di patologia cardiovascolare" vuol dire che il Suo cuore ed il Suo apparato circolatorio sono SANI. La causa dei Suoi disturbi va quindi ricercata altrove, e probabilmente un colloquio psicologico potrà aiutarLa a risolvere il problema.
Per quanto riguarda la spalla non ho ben capito il problema (dismetria? scoliosi?), ma comunque credo che lo stesso vada affrontato in area ortopedica.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
La spalla e il braccio mi fanno spesso male ma non so di preciso il motivo. Il mio medico di base dice che può venire da una errata postura prolungata e si risolverebbe con un attività sportiva. Inoltre ho una curvatura della spina dorsale un po' troppo 'dritta. Può venire da questi motivi il dolore secondo Lei? Posso quindi escludere patologie cardiache.? La ringrazio veramente per la Sua disponibilità. Mi ha tranquillizzato.
Grazie.
[#5] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Ripeto che esaminando la documentazione da Lei allegata si possono escludere patologie cardiache in atto o pregresse.
Per i Suoi dubbi su spalla, colonna vertebrale eccetera può postare una richiesta di consulto nell'area Ortopedia di questo Sito.
Cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
Grazie ancora