Utente 138XXX
Buongiorno , sono un ragazzo di 36 anni ,ad agosto in vacanza al mare ,dopo aver già fatto 10 gg di montagna, quindi presumo ormai lontano dallo stress, durante una giornata mi è venuto il fiatone facendo solo 4-5 gradini ; la sera poi ho avverto brividi di freddo come se avessi l'influenza; durante la notte , intorno alle 3-4 mi sono svegliato con fiatone tipo 2-3 respiri al secondo con formicolio agli arti(tutti).ho cercato di sentire i battiti ma con formicolio ,sentivo solo come una vibrazione quindi era impossibile da parte mia; mi sono alzato per rinfrescarmi ma a fatica stavo in piedi cosi ho aspettato qualche minuto seduto sul letto , pensando che il tutto fosse dovuto a perchè ero troppo coperto mentre dormivo . dopo circa 15 minuti mi sono recato a fatica in bagno per rinfrescarmi ma non stavo troppo in piedi; dopo qualche minuto un amico mi ha controllato i battiti con l'orologio e stavano tra i 150 e 180 .rispondendo a delle domande mi mi sono accorto di avere qualche difficolta a parlare , come avere il viso completo anestetizzato dal dentista. non avevo dolori da nessuna parte , non avevo problemi di stomaco, non dovevo rimettere tranne qualche sensazione strana di leggero malessere a stare in piedi, ma ero lucido. dopo circa mezzora sentivo un leggero miglioramento nella respirazione e dopo un oretta sono ritornato a letto quasi tranquillamente ; i battiti e la respirazione erano quasi normali . la mattina seguente avevo un gran mal di testa ma ancora tollerabile , mi dava parecchio fastidio la luce e non ho avuto appetito per tutto il giorno come per tutta la settimana ,bevevo e mangiavo pochissimo tipo 4 -5 forchettate a pasto. per tre giorni avevo sempre problemi a fare le scale mentre il 4° ho avvertito senso di nausea e di nuovo battiti e fiato accellerati dopo sol 4 gradini. dal 5-6 gg i miglioramenti erano graduali fino al 13giorno dove sono riuscito anche a fare una "corsetta" di 2 km ma sfortunatamente per me, mio malgrado mi sono anche slogato la caviglia ( 1 solo gg intenso di dolore e basta) ero deboluccio per correre ma volevo cercare di farmi venire appettito. ho perso 4 kg, dai 75 di partenza;
sono alto 1,75 circa , battiti a riposo intorno ai 60 faccio un po di mtb, cammino vado a correre, saltuariamente ovviamente ma in montagna il mio fisico non mi ha mai lasciato a piedi facendo inprese di 4- 5 ore tra camminata e mtb anche contemporanee nel corso dell'uscita.(ritmi amatoriali sintende).
battiti accellerati improvvisi mi sono capitati l'anno scorso un paio di volte ma cmqe molto brevi circa 10 secondi ,ma in quei momenti mi sentivo una carica di energia assoluta e del benessere fisico; d'estate sempre l'anno scorso mi è capitato una decina di volte di smettere di respirare durante il sonno, ovviamente svegliandomi subito.
a cosa potrebbe essere ?
ringrazio tutti i medici per il vostro lavoro e il tempo dedicato per i vostri preziosi consigli.
distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi lei ha bisognodi un inquadramento diagnostico che non è possibile fare a distanza. deve rivolgersi ad un cardiologo di fiducia che saprà dirle se i suoi disturbi possonoavere relazione con il cuore o se può trattarsi di un'aritmia parossistica.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 138XXX

Iscritto dal 2009
grazie , sicuramente non devo sottovalutare la cosa e fare esame più approfonditi,
ma sono sintomi che potrebbero avere a che fare con lo stress lavorativo o possono essere segnali , sintomi di un problema che potrebbe presentarsi comunque.(non devo fare causa a nessuno, se mai a me stesso perchè lavoro improprio).
grazie della disponibilità.
saluti.
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
E' possibile che lo stress ne sia responsabile e ovviamente il consiglio è di stare tranquillo. Ulteriore tranquillità potrà ottenerla dopo i risultati della valutazione cardiologica.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 138XXX

Iscritto dal 2009
grazie del consiglio , è stato molto gentile
distinti saluti