Utente 268XXX
gent. dott,

sono in dialisi peritoneale da circa 2 anni, sto portando a termine tutti gli esami per l'introduzione in lista di trapianto, ebbene tra i vari esami mi hanno prescritto una mammaografia, (precedentemente fatta 2 anni fa risultato: agoaspirazione di cisti acquosa mammella destra tutto ok), ora invece mi hanno riscontrato sempre al seno destro una piccola calcificazione:
Risultato mi vogliono operare subito.
Sono sconvolta perche' dovendo fare la dialisi sono preoccupata per come affrontare l'intervento ed il post-
I medici che ho consultato non sono esperti di dialisi.
Quali potrebbero essere i rischi?
quali sono le criticita' ?
cosa devono fare o non devono fare in questi casi?
mi puo' gentilmente rassicurare e chiarirmi le idee sono molto confusa e nessuno mi da delle risposte chiare
Ho tanta paura e non so piu' cosa decidere.
Per ottenere il nulla-osta per il trapianto ho dovuto togliere le ovaie perche' l' ovaio destro aveva una cisti , adesso quest'altro intoppo, non capisco quando potro' forse essere trapiantata.
Mi scusi per la mia lunga lettera, attendo con ansia una sua risposta.
Le auguro una buona giornata
grazie anna
[#1] dopo  
Dr. Andrea Annoni
28% attività +28
20 attualità +20
20 socialità +20
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
>>ora invece mi hanno riscontrato sempre al seno destro una piccola calcificazione>> ??

Dovrebbe trascrivere il referto della mammografia.

[#2] dopo  
Utente 268XXX

Iscritto dal 2012
MAMMOGRAFIA BILATERALE:
Mammelle a prevalente struttura fibroghiandolare, discretamente e disomogeneamente rappresentata soprattutto nei quadranti supero-esterna.
Nei confronti della precedente indagine mammografica del 2010 nei quadranti interni della mammella ds si osserva la comparsa di una piccola sfumata opacità nodulare contenente microcalcificazioni.
Il rilievo, sospetto per lesione afinalistica necessita di verifica ecografica prima di procedere ad ulteriori accertamenti del caso.
Non addensamenti nè microcalcificazioni sospette a sn.
Eseguito esame ecografico in attesa di refertazione.
Cordialità
Anna

[#3] dopo  
Dr. Andrea Annoni
28% attività +28
20 attualità +20
20 socialità +20
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
>>Il rilievo, sospetto per lesione afinalistica necessita di verifica ecografica prima di procedere ad ulteriori accertamenti del caso.>>

Stia tranquilla perchè si tratta di una PICCOLA lesione meritevole di ulteriori approfondimenti. Suppongo si riferisca ad una eventuale microbiopsia

http://www.medicitalia.it/minforma/senologia/70-agobiopsia-mammella.html
[#4] dopo  
Utente 268XXX

Iscritto dal 2012
Gent. dott.

in realta' in questi giorni gia' mi hanno chiamata per procedere ad un'agoaspirazione....con precisione oggi, nei prossimi giorni invece faro' il prericovero e il giorno 02 ottobre saro' in sala operatoria, vogliono assolutamente sottopormi ad un intervento e togliermi questa neoformazione.

Nelle mie condizioni, posso affrontare questo intervento??
grazie ancora
anna
[#5] dopo  
Dr. Andrea Annoni
28% attività +28
20 attualità +20
20 socialità +20
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
E' il quesito che sarà posto all'anestesista per la valutazione del rischio operatorio.
[#6] dopo  
Utente 268XXX

Iscritto dal 2012
gent. dott.

le invio anche l'ecografia , cosi' potra' dirmi qualcosa di piu' preciso:

Presenza di una lesione nodulare ipoecogena solida con microcalcificazioni nel contesto al quadrante superiore interno mammella destra di 10 x 12 mm di natura sospetta per processo eteroproduttivo a
carattere infiltrativo, da approfondire con agoaspirato per verifica citologica.
Non lesioni nodulari solida sospette in sede mammaria sinistra.
Non ectasia da dotti galattofori.
Piccole aadenopatie ascellari di natura reattiva.

grazie
[#7] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività +60
20 attualità +20
20 socialità +20
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Conferma il sospetto come ha già precisato il collega.

L'agobiopsia serve per una conferma.