Utente 268XXX
Salve, ho 21 e da 23 mesi assumo Propecia (1mg), più precisamente 18 mesi una compressa al giorno, per 4 mesi una compressa dal LUN al VEN, da 40 gg circa una compressa a giorni alterni. Durante il trattamento con Propecia uso per il cuoio capelluto Minovital 2% (in precedenza 5%) 3 volte a settimana (in precedenza tutti i giorni, poi 5 gg a settimana) e lozioni (coadiuvanti) ed integratori vari, sempre tutto prescritto dal dermatologo che mi ha in cura da 3 anni con risultati sufficienti.

La questione è che dopo un annetto di cura il mio liquido seminale è diventato leggermente più liquido con presenza di parti più dense di colore biancastro, essendomi documentato molto sulla questione so che l'effetto è al 99% dovuto alla Finasteride (sono un appassionato di medicina anche se studio altro) e non mi faccio prendere da facili allarmismi ecc.. Il fatto è che da un paio di settimana il mio sperma è diventato trasparente approssimativamente nel 95% dell'eiaculato o anche più, e la densità generale è diminuita con un piccolo aumento nel quantitativo (penso sia solo liquido plasmatico) .. ho pensato ad un fattore temporaneo ma anche ad eiaculazioni a distanze di 48 ore non sono cambiate in densità e presenza di spermatozoi..

Ho anticipato la mia visita di routine ma sarà solo tra una decina di giorni, penso che sarà il caso di fare uno Spermiogramma, come credo mi consiglierà, ma volevo chiedervi..
In assenza di altri fattori rilevanti, questo repentino peggioramento può essere dovuto al propecia?? Oltre allo Speriogramma, serve una visita andrologica più approfondita? l'andrologo dovrebbe farmi fare altre analisi oltre allo Spermiogramma?? Premetto che prima il mio sperma si presentava in consistenza e colore normale.

Inoltre tuttora non ho avuto cali della libido nè difficoltà a raggiungere un’erezione (mi capita frequentemente di avere erezioni mattutine), sono un ragazzo in ottima salute, non ci sono fattori ambientali rilevanti, traumi, variazioni nella dieta, inoltre mi tengo in forma, non fumo nè uso alcool, sono attento all'igiene, non ho mai avuto rapporti non protetti e non ho un rapporto da diversi mesi, l'unica cosa che ho notato è che negli ultimi tempi ho avvertito un pò di stanchezza che ho associato al gran caldo e un aumento dell'appetito (ma le cose potrebbero non essere associate)

Vi ringrazio per l'attenzione..


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la Sua passione per la medicina,in assenza di competenze tecniche,Le può arrecare più danni di quelli,rari,della finasteride per uso prolungato...E' impossibile giudicare in merito alla presenza più o meno marcata di spermatozoi in un liquido,senza analizzare il medesimo al microscopio...Si metta l'animo in pace ed attenda con fiducia la prossima visita andrologica,senza allenare la fantasia,in quanto rischierebbe di fuorviare lo specialista che La riceverà.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
la concetrazione che assume di finasteride è assolutamente troppo bassa per generare un qualche danno macro- e microiscopico al suop sperma. Pertanto quel cambio di colore può essere dovuto ai soliti motivi che lo fanno: idratazione, funzionalità prostica, alimentazione, astiuennza. Tranquillo.
[#3] dopo  
Utente 268XXX

Iscritto dal 2012
Vi ringrazio per le risposte rassicuranti ricevute. Soprattutto vi ringrazio per la celerità delle risposte.

Buon lavoro