Utente 727XXX
Buongiorno, fin da piccolo ho sempre sofferto durante la masturbazione di Eiaculazione precoce, da quando ho rapporti sessuali il problema è sempre esistito tra alti e bassi. Finalmente qualche giorno fa mi sono deciso di andare per la prima volta da un andrologo il quale mi ha prescritto esami delle urine e dello sperma poiché mi spiegò che l'eiaculazione precoce poteva derivare anche da infezioni o infiammazioni dell'appartato urinario e della prostata. Ritirate le analisi i risultati sono stati:

Sperma totalmente pulito

Le analisi delle urine sono tutte nella norma tranne che per 4 valori:
Peso specifico alto: 1028 (il range di normalità è segnato tra 1015 - 1025)
Scarsa presenza di batteri (il valore di riferimento è assente)
Presenza di filamenti di muco (Il valore di riferimento è assente)
cellule di sfaldamento (Il valore di riferimento è assente)

Per quello che deduco mi sembra che ci sia una leggera infezione ma mi domando: questa "scarsa quantità" di batteri può causare un problema come l'eiaculazione precoce?
Vorrei infine dire che bevo moltissima acqua ed ho frequenti minzioni

Mercoledì andrò dal dottore e gli porterò le analisi ma vorrei un consulto alternativo se possibile

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,l'eiaculazione precoce è un sintoma non una malattia e,quindi,dinanzi alla presenza di uno stato flogistico delle vie uro-genitali,va,comunque,prorammata una terapia,dopo un ulteriore approfondimento diagnostico che,credo,l'andrologo di riferimento Le consiglierà.Cordialità.