Utente 349XXX
Dott. buongiorno,
ieri mentre asciugavo piatti ho avvertito un fitta altezza cuore- molto forte-scossa elettrica . ho lasciato tutto quello che avevo in mano per prendermi "il seno" tra le mani - poi il dolore si è esteso al collo (lato sx) quasi da "torcicollo" faticavo a respirare, nel senso che NON potevo tirare il fiato sennò avvertivo una pugnalata allo sterno.
il mio pensiero, visto la durata (5/8min) e, l'intensità della scossa, era che stavo infartando. poi piano piano tutto è rientrato. Oggi ho delle leggere scossette, e un leggerissimo fastidio al collo.
ho 42 anni. soffro di extrasistole e tachi da parecchi anni, ma cmq gestiti senza nessun intervento/farmaco , ma quello di ieri è stato il mio primo episodio che nn so definire...potreste farmi un po di luce per favore? Ringrazio anticipatamente per la gentile risposta
buon lavoro

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
La descrizione del dolore non paiono essere tipiche per dolore cardiaco di tipo coronarico, sia per la tipologia che per le caratteristiche (raramente il dolore anginoso si modifica con gli atti respiratori). Potrebbero essere dolori di patere o dolori di tipo infiammatorio. Senta il suo medico che potrà consigliarla sulla necessita' di eseguire ulteriori accertamenti.
A disposizione per ulteriori consulti
[#2] dopo  
Utente 349XXX

Iscritto dal 2007
Dott. Tidu la ringrazio per la celere risposta...
quando si hanno sintomi del genere ci si spaventa parecchio....ieri sera appena coricata a letto stava per ritornare lo stesso dolore . ma si è fermato quasi subito..visto che si escude il problema cardiaco direi che VA BENE! se è infiammazine passerà.
grazie grazie e buona continuazione
[#3] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
Ho parlato di bassa probabilità, non di esclusione, ed è per questo motivo che ho terminato il mio precedente intervento con
.... "Senta il suo medico che potrà consigliarla sulla necessita' di eseguire ulteriori accertamenti".
Con un consulto telematico non è possibile nè confermare nè escludere alcunchè, anche se nel suo caso starei abbastanza tranquillo.
Occorre comunque eseguire una valutazione medica (non necessariamente cardiologica).
A disposizione per ulteriori consulti