Utente 152XXX
Salve ho 23 anni, premetto che non fumo ne bevo alcolici. Ho da molti anni una pallina nello scroto. Andando dall'andrologo ho scoperto che forse è uno spematocele o una cisti dell'epididimo. Il medico ha richiesto uno spermiogramma ed ecco i risultato:

Giorni astinenza: 12
volume: 4 ml
Ph: 7,8
aspetto, viscosità e fluidificazione: normale
dopo: 40 minuti

Concentrazione 1 milioni/ml (v.n. >15 milioni)
conta totale per eiaculato: 4 milioni/ml (v.n. >39 milioni)
motilità alla 1a H: 0% (v.n. >40%)
immobili: 100%

forme tipiche: 30% (v.n. >4%)
rsidui citoplasmatici 30%
forme atipiche 40&

LEUCOCITI: 10 MILIONI/ml


diagnosi OLIGOZOOSPERMIA ED ASTENOZOOSPERMIA DI GRADO ELEVATO

Ho ripetuto il test in un centro privato e sono in attesa del responso.

L'andrologo oltre allo spermiogramma ha consigliato un'ecografia testicolare bilaterale e un doppler dei vasi spermatici.

Ora un altro andrologo ha consigliato l'esame delle urine e un altro esame più specifico dello sperma per individuare l'infezione causata dal quel numero elevato di leucociti, per poi curarla e solo successivamente procedere all'eco e al doppler.

Potrei già fare il doppler e l'eco o seguo prima l'iter di queste analisi?

Comunque è normale uno spermiogramma cosi a questa età? cosa si può fare e da cosa può essere causato? si può curare? o questo è indice di infertilità? (causata da cosa poi?)

PS: c'è anche un problema di frenulo breve da incidere (è pericoloso o doloroso? anche se passa in secondo piano ora)

grazie dell'attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,no ci fornisce dati sull'esame obiettivo,particolarmente sulle dimensioni dei testicoli.Se il quadro seminale dovesse risultare deficitario,in prima istanza eseguirei i dosaggi ormonali di FSH,LH,Testosterone totale,17 beta estradiolo,oltre che le indagini genetiche e molecolari.Lo spermiogramma,raramente,offre spunti diagnostici decisivi,per cui una diagnosi andrologica a 360 gradi può dare risposte precise alle Sue domande.Credo che l'aspetto flogistico sia meno importante,al momento.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
Grazie Dr. Pierluigi Izzo.

Allora dalla visita dell'andrologo:

"Testicoli nella norma per dimensioni e consistenza. A carico della sacca scrotale a sinistra presenza di formazione cistica (cisti epididimo? spermatocele?) non dolente alla palpazione"

Per il resto, non ho eseguito ancora gli esami ormonali e altro.

Per ora procedo alla visita per l'infezione risultata dai leucociti e poi all'eco e doppler?
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...segua,quindi,le indicazioni dello specialista di riferimento.Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
Ok grazie delle informazioni, terrò aggiornata l'evolversi della situazione
[#5] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
Aggiorno la situazione.

sia nelle urine che nello sperma c'è un infezione.

-klebsiella pneumoniae.

Dall'eco/doppler sono emersi due varicoceli (sia dx che sx) di 3° grado e la cisti è di 2 centimetri.

ora sono richiesti esami di FSH,LH testosterone, hprl ecc


quali sono gli step da seguire, di questa situazione sempre peggiore?
[#6] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...gli esami colturali,senza la specifica della carica batterica,perdono valore diagnostico e prognostico.
Attendiamo l'esito dei dosaggi ormonali per valutare,anche,la eventuale utilita' di una correzione del varicocele.Cordialita'