Utente 315XXX
Salve,

ritorno su questo forum dopo diversi anni perché, nonostante indagini mediche varie, i miei problemi sono ancora senza risposta (invito i dottori a leggere i miei precedenti post, in particolare quello di luglio 2008).
Continuo ad avere eczemi, a volte pruriginosi e con essudato, prevalentemente sul dorso e sulle dita delle mani, ma nel 2008 e 2009 ho avuto anche strane macchie sulle gambe, al di sotto del ginocchio.
Il problema però più invalidante resta la stanchezza, prima di tutto mentale, ma anche generale, accompagnata a volte da confusione e sonnolenza.
Questa estate, in un mese e mezzo, il mio peso è diminuito di circa 3 chili! Inoltre a metà agosto ho avuto rossore e prurito prima alle braccia, poi alle orecchie, ai fianchi e infine al collo (principalmente nella metà sinistra del corpo). Allora ho ripreso a fare alcuni accertamenti medici di cui (per brevità) riporto solo quelli che hanno rivelato valori fuori dai limiti:

luglio 2012 risultati [ valori di riferimento ]
---------------

FERRO 165 [ 61 - 157 ]
BILIRUBINA totale 1,28 [ < 1,1 ]
BILIRUBINA diretta 0,44 [ < 0,3 ]
25-OH-VITAMINA D 12,9 [ 30 - 100 ]
(FIBRINOGENO, VES, PCR nei limiti)

URINE - proteine 10 [ 0 - 10 ]


settembre 2012
----------------------

CALCIO 10,5 [ 8,4 - 10,2 ]
GLOBULI BIANCHI 4,43 [ 5,2 - 12,4 ]
MCH 31,4 [ 27 - 31 ]
PROTEINE URINARIE <113 [ 0 - 100 ]


E' possibile che TUTTI i miei problemi abbiano un'origine infettiva (magari parassitologica) visto che ad agosto 2003 sono stato punto da un insetto, con comparsa di bolle al piede destro, gonfiore del piede, febbre fino a 39,5 e poi dolore acuto alla gola? Otto mesi dopo sono stato ricoverato per una febbre di natura non determinata (diagnosi ospedaliera) e un mese dopo hanno avuto inizio gli episodi di tonsillite, di cui ho scritto nel mio post di luglio 2008.

Altrimenti è pensabile che tutti questi problemi siano conseguenti ad un'intossicazione cronica dovuta alla presenza di otturazioni dentali in amalgama? Da dicembre 2007 a novembre 2010 ho eseguito rimozione protetta (almeno spero sia stata fatta bene!) delle otturazioni con relativa sostituzione in composito, ma ho letto che un'eventuale disintossicazione necessiterebbe l'uso di sostanze chelanti.

Gli anni passati ho già fatto visite reumatologiche e neurologiche che hanno escluso problemi nei rispettivi ambiti. I dermatologi invece hanno prodotto diagnosi divergenti (eczema psoriasiforme, dermatite allergica da contatto, dermatite allergo microbica, dermatite atopica) e si sono limitati alla prescrizione del cortisone per via topica.
Insomma, si può in qualche maniera capire in che ambito specialistico devo muovermi? In passato le analisi del sangue sono andate complessivamente bene ma probabilmente non si erano fatte indagini mirate, perché non si era capita/intuita l'origine del problema ...
Ovviamente io continuo a star MALE e dopo le ultime analisi ho trovato ulteriori motivi per preoccuparmi!

Grazie
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Riposterei in primis la sua richiesta in area DERMATOLOGIA
[#2] dopo  
Utente 315XXX

Iscritto dal 2007
Gentile Dottore,
la ringrazio per la risposta ma ho avuto già modo di incontrare diversi dermatologi personalmente, fornendo documentazione e dando loro la possibilità di esaminare direttamente le mie dermatiti. Come ho già scritto, da loro ho ricevuto varie diagnosi e, nella quasi totalità dei casi, il cortisone quale unica terapia. Mi pare di rispondere bene al cortisone ma la terapia non è risolutiva ovvero, anche senza il farmaco, la pelle migliora e peggiora da sè.
Dopo tanti incontri (almeno 11 gli specialisti incontrati), ed anche un ricovero in Dermatologia nel periodo in cui soffrivo di tonsillite, non trovo più motivi per rivolgermi a loro. Nonostante io lamentassi altri problemi di salute (prima la tonsillite, poi la stanchezza), nessuno di loro ha richiesto esami medici.
In base alla mia storia clinica, ed ai risultati dei miei ultimi esami medici, cosa si può dedurre? La diminuzione di globuli bianchi, la leggera proteinuria, ed eventualmente gli altri risultati, cosa fanno pensare?