Utente 143XXX
Salve, avrei bisogno di un terzo parere.
Raccolta ,completa - astinenza, due giorni - Volume,4,0 ml - liquefazione nella norma - aspetto omogeneo - viscosità nella norma - ph 8,0 - diluzione1:0 - agglutinazione , non osservati centri significativi - colore nella norma - odore , s.g. - temperatura 37,0°C
ANALISI DELLA CONCENTRAZIONE E MOTILITA'

totale - percentuale - concentrazione
% milioni per ml - milioni per eiaculato
PROGRESSIONE
statici 128 46,7% 21,2 84,7
non progressivi 33 12,0 % 5,5 21,8
progressivi 113 41,2% 18,7 74,8
* 274 100,0% 45,3 181,4
(>20mill/ml) (>40mill/total)
VELOCITA
Rapitda 86 31,4% 14,2 56,9
media 60 21,9% 9,9 39,7
lenta 0 0,0% 0,0 0,0
statica 128 46,7% 21,2 84,7
W:H:O
progressione rapida (type a)
70 25,5% 11,6 46,3 a>25%
progressione lenta (type b)
59 21,5% 9,8 39,1 a+b>50%
non progressivi (type c) 17 6,2% 2,8 11,3
immobili (type d) 128 46,7% 21,2 84,7

TOTALE STATICA LENTA MEDIA RAPIDA UNITA'
area della testa 3,8 4,4 0,0 3,2 3,1 um2
traiettorie circolari 27 9,95%
VALORI MEDI DEI PARAMETRI DI VELOCITA'
TOTALE LENTI MEDI RAPIDI UNITA'
velocità curvilinea vcl 3,84 0,0 28,3 45,4 um/s
velocità rettilinea vsl 23,4 0,0 18,0 27,2 um/s
velocità madia vap 27,7 0,0 21,7 31,9 um/s
lineaità lin 61,0 0,0 63,6 60,0 %
rettilinearità str 84,7 0,0 83,1 85,4 %
oscillazione wob 72,1 0,0 76,5 70,2

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.le utente

il suo esame rientra nella norma e non si capisce la sua richiesta se rimane focalizzata a questo oppure se vuole altri consigli. Tuttavia per valutare la fertilità di un uomo non serve solo un esame del liquido seminale ma una valutazione complessiva attraverso una visita specvialistica. Comunque se servisse siamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
a parte una raffica di dati sulla motilità, che non si capiscono più di tanto, mancano i dati di concentrazione e morfologia. Detto questo e vedendo la sua età che di qua non posso dire per privacy, la possibilità di indiuzone di gravidanza spontanea è parecchio bassa, per qualsiasi valore spermatico a causa di una netta riduzione della riserva ovarica di ovociti. Personalmente, pur in assenza di dati maschili, consiglierei di valutare la opportunità di una fecondazione assistita. Scusi se sono diretto
[#3] dopo  
Utente 143XXX

Iscritto dal 2010
Salve, in riferimento allo spermiogramma di mio marito, quando lo ha visto l'andrologo ha detto che non era proprio completo mancavano riferimenti importanti , però che era lento nella norma e comunque lo dovrà ripetere,dopo la visita invece gli ha detto che ha una leggera varicocele al testicolo destro, e non operabile non è il caso visto che siamo in cerca di un figlio e la convalescenza sarebbe perdere tempo prezioso , premetto che nel novembre 2010 sono rimasta incinta al 17° giorno del ciclo dico questo perchè 6 giorni prima ho fatto la beta hcg per fare poi 2 giorni dopo l'isteroscopia diagnostica per togliere delle aderenze al collo dell'utero e due giorni dopo sono rimasta incinta e dopo 8 settimane ho perso la gravidanza, mi chiedevo quindi sta varicocele non è un problema? bisogna tenerla sotto controllo o operare subito visto che cerchiamo un bimbo? e giustamente , ho già valutato l'opportunità per una fecondazione assistita ,ora rimane solo il problema economico perchè a livello pubblico per l'età che ho posso fare solo la IUI , e nel frattempo che spetto di farla, mi rimane solo un dilemma , sono rimasta incinta perchè no ci riesco più?.Grazie e scusate lo sfogo personale.
[#4] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
prima di tutto faccia ripetere l'esame in un centro dedicato a problematiche riproduttive che segua i criteri WHO e comunque la sua età incide con le probabilità di concepimento e per questo concordo con il consiglio del collega Cavallini sull'opportunità di eseguire una tecnica di fecondazione assistita.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
cara signora, purtroppo dopo i 40 la fertilità femminile ha bruschi cali sia spontanea sia in fecondazione assistita. Per cui dopo i 43-44 anni non vale neanche la pena fare fecondazione assistitita, che le petrcentuali di successo sono troppo bassi. Mi scuso ancora della mia scarsa diplomazia.