Utente 243XXX
Egregio Dottore,

le scrivo per porre alla sua attenzione una situazione particolare. La informo inanzitutto che dal mese di aprile fino a un mese fà ho sofferto del fastidiosissimo Reflusso Gastroesofageo che ho per fortuna risolto con un alimentazione corretta e bilanciata. Dalla metà di Agosto ho inziato ad avvertire una strana sensazione che si irradiava nella pianta del piede destro che è davvero difficile da descrivere. Non si tratta di una fascicolazione ( per la cronaca la informo che talvolta mi capita di avvertirle nelle gambe e polpacci ) ma bensì di una sensazione come se avvertissi un flusso circolatorio che transita all' interno di quella zona. Mi capitava di avvertire tale sensazione puntualmente a riposo e raramente quando camminavo. Dopo una settimana questo fastidio è sparito ma in questi giorni avverto al piede sinistro, nella zona laterale del piede tra la caviglia e il tallone la medesima sensazione che va e viene. Osservandomi attentamente i piedi hjo notato che nelle zone prossime alla caviglia vi sono dei capillari viola ma nulla di impressionante visivamente. Potrebbe trattarsi di vene varicose? Il mio medico mi ha consigliato di applicare un gel all' arnica che favorisce la circolazione periferica... mi chiedevo eventualmente se tale fastidio potrebbe essere il campanello d'allarme per qualcosa d'altro ed in generale se tale disturbo può c'entrare con problemi di origine cardiaca.

Cordiali Saluti

M.S.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
risulta difficile a distanza interpretare dei sintomi che appaioni piuttosto atipici, ma che piuttosto che affezioni di tipo circolatorio sembrerebbero, con i suddetti limiti, appannaggio di un disturbo di origine nevritica.
Credo che al Suo Medico di fiducia non dovrebbe essere difficile fornirLe un orientamento ed indirizzarLa eventualmente agli accertamenti o agli approfondimenti specialistici più indicati.
[#2] dopo  
Utente 243XXX

Iscritto dal 2012
Cortese Dott. Piscitelli,

la ringrazio per la risposta, mi rivolgerò al mio medico curante immediatamente.

Cordiali Saluti

M.S.
[#3] dopo  
Prof. Ugo Bertoldo
24% attività
0% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2011
Buona sera,
non credo che la presenza di capillari nella zona malleolare possa giustificare la sua sintomatologia, nè tanto meno le vene varicose, anche perchè mi sembra di capire che lei non ne non ne sia affetto.
Per escludere con certezza tale diagnosi non le rimane che farsi visitare da un chirurgo vascolare.

Cordialità

Ugo Bertolod