Utente 265XXX
Egregio Dottore,

le scrivo per chiarire un dubbio che mi sta attanagliando da diverso tempo. Mi sono trovato per esigenze di una dieta strutturata sul mio gruppo sanguigno, a mangiare come spuntino abituale di metà pomeriggio del burro di arachidi quotidianamente assieme a qualche galletta di riso ( premetto che la pasta di arachidi in questione proviene da agricoltura biologica senza l' utilizzo di additivi di alcun tipo; si identifica come un prodotto di nicchia particolarmente costoso ). Mi risulta che i Lipidi per 100 gr di prodotto equivalgono al numero di 49, di cui 10 gr saturi ed il restante mono e poli insaturi. Il mio dubbio era riguardante l' effettivo beneficio di tale prodotto; un consumo costante di quest'ultimo fa aumentare il colesterolo buono o quello cattivo che crea poi placche aterosclerotiche nelle arterie??? Mi sarebbe davvero utile un chiarimento approfondito in materia.

Cordialmente

M.S.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il burro di arachidi non e' il migliore amico delle arterire. Contiene il 50% circa di grassi dei quali solo una piccola percentuale di poli-insarturi (che sono invece amici delle arterie).
Cordialita'
cecchini
[#2] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non mi risulta che il burro di arachidi sia un prodotto valido nel controllo e nella prevenzione dell'aterosclerosi. Il burro di arachidi (come la margarina...) è un acido grasso idrogenato e fà aumentare il colesterolo totale LDL (quello cattivo) e riduce l'HDL (quello buono e protettivo per le coronarie). I grassi saturi aumentano invece il colesterolo totale ma lasciano invariato il rapporto con quello buono. Quello che secondo me lei dovrebbe fare è aumentare la quota di cibi ricchi di fibre, che interferiscono con l'assorbimento intestinale di colesterolo e garantiscono un apporto completo di antiossidanti, fondamentale per prevenire l'aterosclerosi e molte altre patologie. Per quanto riguarda i grassi sono da preferire i monoinsaturi e poliinsaturi perchè fanno aumentare l'HDL.
Cordiali saluti