Registrati | Recupera password
0/0

Mal di testa,occhi che ballano quando li chiudo,spasmi diffusi

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente cancellato

    Mal di testa,occhi che ballano quando li chiudo,spasmi diffusi

    Gentili dottori,
    Spiego brevemente il mio problema,circa 4 anni anni fa sono spuntati i seguenti sintomi :

    mal di testa
    insonnia di mantenimento
    caduta capelli e peli
    disfunzione erettile
    spasmi muscolari diffusi
    sensazione di tremore interno
    occhi che ballano sopratutto quando chiudo gli occhi ( visibile anche per il medico )
    Abbassamento vista ho cambiato gli occhiali 3 volte in 2 anni
    Ho fatto tutti gli esami del caso ( poteziali evocati ,rnm,elettromiografia ecc) risultate tutte negative.Ho provato diversi farmaci nessuno è riuscito a togliere i sintomi.
    Oggi ho fatto la risonanza questo è il risultato
    Regolare fossa cranica posteriore.
    non si rilevano alterazioni di segnale a carico della sostanza bianca encefalica.
    nei limiti il sistema ventricolare,non dilatato ne deformato.
    In asse le strutture mediane.
    regolari le circumvoluzioni cerebrali.
    Nei limiti della norma l'emergenza dei principali nervi cranici.
    Sella normo-conformata senza evidenza di masse espansive endosellari.
    Secondo voi è tutto un problema psicologico ?

  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 2357 Medico specialista in: Neurologia

    Risponde dal
    2007
    Gentile Utente,

    la RM encefalica descritta è perfettamente nella norma.
    Oltre gli esami diagnostici menzionati quali visite specialistiche ha effettuato?
    Riferisce di avere utilizzato, senza benefici, più farmaci, potrebbe dire quali e per quanto tempo?

    Cordiali saluti


    Dr. Antonio Ferraloro

  3. #3
    Utente cancellato
    Gentilissimo Dr. Ferraloro,

    Sono andato dall'endocrinologo,andrologo,neurologo,psichiatra,psicologo.
    A proposito di andrologo ho effettuato tutti gli esami possibili per vedere se c'era qualcosa di organico ma niente..Non riesco ad avere erezioni nemmeno con punture di caverjet ( il dottore dice che si potrebbe trattare di iperattivazione del sistema simpatico ).
    Ho assunto laroxyl per 6 mesi 10 gocce sera,alprazolam 2 mesi 8 gocce mattina 8 gocce pranzo 15 gocce sera,en gocce 3 mesi 12 gocce sera,depakin ,sadomigran,trittico,depas,akineton,ecc..

    ormai sono 4 anni che convivo con questi sintomi
    cosa può essere ? consigli ?
    La ringrazio anticipatamente per la risposta
    cordiali saluti

  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 2357 Medico specialista in: Neurologia

    Risponde dal
    2007
    Gentile Utente,

    il neurologo cosa Le ha detto? Ha avanzato un'ipotesi diagnostica? E lo psichiatra?
    Durante la terapia con i farmaci menzionati non ha notato nessun miglioramento?

    Cordialmente


    Dr. Antonio Ferraloro

  5. #5
    Utente cancellato
    Gentile Dr.Ferrarolo,

    Entrami pensano che sia ansia somatizzata,ho effettuato diverse sedute di psicoterapia senza risultati.L'unico farmaco che è riuscito a migliorare ( solo )il mal di testa è stato laroxyl.Tra i sintomi elencati in precedenza devo aggiungere sudorazione eccessiva e fotofobia alle luci auto e flash macchine fotografiche,tremore muscolare eccessivo sotto sforzo ( faccio palestra ).Secondo lei cosa devo fare ? sopratutto per la sfera sessuale un iperattività del sistema nervoso simpatico può dare impotenza ? L'andrologo sospetta questo non ho erezioni notturne da ben 4 anni,il viagra e sopratutto le punture di caverjet che dovrebbero dare erezione anche senza stimolo non hanno nessuno effetto su di me ( tutti gli esami negativi Ecografia peniena,esame pudendo,ormoni tutto ok )..
    Se fosse questo il problema come agire ?
    la ringrazio anticipatamente per la risposta
    Cordiali saluti

    p.s
    Non sono depresso ma giù di morale

  6. #6
    Indice di partecipazione al sito: 2357 Medico specialista in: Neurologia

    Risponde dal
    2007
    Gentile Utente,

    se il laroxyl Le ha dato buoni risultati sulla cefalea significa che questa è di tipo tensivo. Tra i farmaci menzionati però mancano forse quelli più indicati per il Suo caso. Infatti se si ipotizza una somatizzazione ansiosa le classi farmacologiche da utilizzare sono di altro tipo.
    Consulti uno psichiatra.
    Per il problema erettile deve rivolgersi all'andrologo che è lo specialista di riferimento.

    Cordialità


    Dr. Antonio Ferraloro

  7. #7
    Utente cancellato
    Gentile dr. Ferraloro,

    L'ultima volta il psichiatra mi aveva prospettato una cura a base di antidepressivi per curare il problema.Ho rifiutato questa soluzione per gli effetti collaterali ( attutimento emozioni,calo libido ecc) sopratutto ho paura che una volta iniziata la cura non riesco più a smettere ho letto diverse opinioni su internet quasi tutti concordi che una volta smessa la cura ( se si riesce ) i sintomi ricompaiono.Come le dicevo prima non mi sento assolutamente depresso ma molto stressato .Per quanto riguarda il discorso erettivo ho parlato con l'andrologo secondo lui un ipotesi plausibile è un iperattivazione cronica del sistema nervoso simpatico che blocca i meccanismi dell'erezione,è un ipotesi plausibile ?
    Cordiali saluti

  8. #8
    Indice di partecipazione al sito: 2357 Medico specialista in: Neurologia

    Risponde dal
    2007
    Gentile Utente,

    in generale Le dico che alcune classi di antidepressivi non vengono utilizzati soltanto nei disturbi dell'umore (depressione) ma anche negli stati ansiosi, negli attacchi di panico, nei disturbi psicosomatici. La Sua paura non è del tutto giustificata in quanto la maggioranza dei pazienti, dopo una lunga assunzione e dopo avere risolto il problema, gradualmente riducono fino a sospendere il farmaco.
    Per quanto riguarda il deficit erettile l'ipotesi avanzata dall'andrologo è possibile, tale iperattivazione cronica del Simpatico nella maggioranza dei casi è causata da stress, ansia, depressione, ecc.

    Cordiali saluti


    Dr. Antonio Ferraloro

  9. #9
    Utente cancellato
    Gentile Dr. Ferraloro,

    Il farmaco prescritto è questo sereupin 20mg da prendere mezza compressa per 6 giorni per poi passare a una al giorno.L'assunzione di questo farmaco può paradossalmente migliorare il mio disturbo erettivo ? c'è un modo per contrastare il calo della libido del farmaco ? esiste un farmaco senza questi effetti collaterali ?
    La ringrazio per sua disponibilità
    Cordiali saluti

  10. #10
    Indice di partecipazione al sito: 2357 Medico specialista in: Neurologia

    Risponde dal
    2007
    Gentile Utente,

    tutti gli antidepressivi potrebbero causare problemi della sfera sessuale in senso generale. Utile potrebbe essere associare anche un supporto psicologico con psicologi perfezionati in sessuologia.
    Il sereupin da chi è stato prescritto?

    Cordialmente


    Dr. Antonio Ferraloro

  11. #11
    Utente cancellato
    Gentile Dr . Ferraloro,

    Il farmaco è stato prescritto da un psichiatra.Non ci sono altre categorie di farmaci o prodotti naturali che non danno problemi nella sfera sessuale ? Già non ho erezioni figuriamoci se assumo questo farmaco.
    Cordiali saluti

  12. #12
    Indice di partecipazione al sito: 2357 Medico specialista in: Neurologia

    Risponde dal
    2007
    Gentile Utente,

    un pò tutti gli antidepressivi utilizzati per queste indicazioni potrebbero dare questi effetti collaterali che comunque non si presentano in tutti i soggetti. Potrebbe anche essere che, posto sotto controllo l'eventuale problema ansioso, si possa sbloccare anche il deficit erettivo, soprattutto se la terapia farmacologica è associata ad una buona psicoterapia. Consideri pure che l'effetto collaterale più frequente del farmaco in questione, nell'ambito della sfera sessuale, non è il deficit erettivo ma una ritardata o assente eiaculazione.

    Cordialità


    Dr. Antonio Ferraloro

  13. #13
    Utente cancellato
    Gentilissimo Dr. Ferraloro,

    Quello che mi spaventa non è solo il problema erettivo ma anche il drastico calo del desiderio sessuale causato dal farmaco . Ho già effettuato diverse sedute di psicoterapia cognitiva comportamentale con scarso beneficio dal punto di vista dei sintomi.Quello che mi preme maggiormente in questo momento è sbloccarmi sessualmente ( tornare ad avere erezioni ) forse è questa la causa della mia ansia .Solo gli antidepressivi curano questi disturbi ? non ci sono terapie più soft ? La ringrazio per la sua disponibilità.
    cordiali saluti

  14. #14
    Indice di partecipazione al sito: 2357 Medico specialista in: Neurologia

    Risponde dal
    2007
    Gentile Utente,

    stiamo andando in un campo non di competenza neurologica, Le consiglio di parlarne col Suo andrologo e con lo psicologo che La segue.

    Cordiali saluti


    Dr. Antonio Ferraloro

  15. #15
    Utente cancellato
    Gentile Dr. Ferraloro,

    Seguirò il suo consiglio,sperando di trovare al più presto una cura adatta a me.

    Cordiali saluti


  16. #16
    Utente cancellato
    Gentile Dr Ferraloro,

    Oggi sono andato dal psichiatra per valutare bene la mia situazione,il medico dopo avermi visitato ha rilevato una forte ansia somatizzata ( se non ho capito male ha parlato di un super eccesso di adrenalina ) .Per questi motivi mi ha prescritto thymanax 25mg più due flaconi di magnesio al giorno.Cosa pensa ? è una terapia mirata ?
    Cordiali saluti

  17. #17
    Indice di partecipazione al sito: 2357 Medico specialista in: Neurologia

    Risponde dal
    2007
    Gentile Utente,

    sì la terapia è corretta, la segua come prescritto dallo psichiatra.
    Quando dovrà fare il prossimo controllo?


    Dr. Antonio Ferraloro

  18. #18
    Utente cancellato
    Gentile Dr. Ferraloro,

    La visita di controllo è prevista tra 28 giorni.Ieri ho preso per la prima volta il farmaco mi ha dato problemi di insonnia è un effetto collaterale passeggero ? I miglioramenti si notano dopo due settimane come gli altri antidepressivi ?
    La ringrazio anticipatamente per la sua disponibilità.
    cordiali saluti

  19. #19
    Indice di partecipazione al sito: 2357 Medico specialista in: Neurologia

    Risponde dal
    2007
    Gentile Utente,

    le prime due settimane potrà avere qualche effetto collaterale che generalmente poi regredisce, anche se l'antidepressivo in questione è in genere sedativo, per questo motivo si consiglia l'assunzione serale. Circa gli effetti terapeutici occorrono 3-4 settimane in media.

    Cordialmente


    Dr. Antonio Ferraloro

  20. #20
    Utente cancellato
    Gentile Dr. Ferraloro,

    Spero di aver trovato la cura giusta .Le farò sapere come va .
    cordiali saluti

  21. #21
    Utente cancellato
    Gentile dr. Ferraloro,

    Purtroppo dopo un mese di assunzione del thymanax senza risultati il mio medico ha deciso di cambiare cura.
    rivotril gocce 10 x 3
    neurol fiale intranuscolare per 15 giorni
    ignatia 200 CH gb monodose un tubo monodose ogni 7 giorni
    gelsenium 200 CH gb monodose 1 un tubo sotto la lingua dopo 10 giorni
    gelsenium 30 CH gb monodose 1 un tubo monodose alla mattina



    Cosa pensa ? le sembra una buona terapia ? ha associato rimedi omeopatici servirà ?


    Cordiali saluti

  22. #22
    Indice di partecipazione al sito: 2357 Medico specialista in: Neurologia

    Risponde dal
    2007
    Gentile Utente,

    sulla carta tutte le terapie possono essere buone, poi dipende dalla reattività individuale del paziente, è questa che determina spesso un successo terapeutico.

    Cordialità


    Dr. Antonio Ferraloro


Discussioni Simili

  1. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 02/10/2012, 21:10
  2. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 03/10/2012, 18:13
  3. Malessere generale
    in Neurologia
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 27/08/2012, 17:30
  4. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 20/08/2012, 17:52
  5. Nervo vago
    in Neurologia
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 20/08/2012, 17:00
ultima modifica:  16/07/2014 - 0,14        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896