Utente 242XXX
Cari dott.,
ho quasi 28 anni e ormai da tempo vivo la sensazione che il pene non reagisca come dovrebbe alle stimolazioni sessuali. Nel momento antecedente il rapporto, benchè eccitato, non raggiungo l'erezione e qualora accadesse, decade davvero molto velocemente. Questo disagio accadeva sia con il partner stabile che nei rapporti occasionali avuti al termine della storia. L'unico momento in cui l'erezione è importante avviene quando, attraverso la masturbazione, sono prossimo a raggiungere l'orgasmo mentre durante la penetrazione, anche in prossimità dell'orgasmo, il pene non è molto eretto. Sino a un anno e mezzo fa le cose andavano molto bene, tanto da mantenere l'erezione a lungo anche dopo l'eiaculazione. In visita dall'andrologo ho fatto la spermiocultura con esiti negativi, l'eco dopler penieno che non ha rilevato alcun problema circolatorio e degli esami che allego nuovamente:
TESTOSTERONE: 5.33ng/ml valori normali uomini: 3.0-10.6
THS (TIREOTROPINA): 4.763mcUI/ml valori normali: 0.27-4.7
PROLATTINA: 27.08ng/ml valori normali 3-25
FSH: 2.95mUI/ml valori normali: 1.7-12.0
LH: 4.23mUI/ml valori normali: 1.1-7.0
L'andrologo mi ha fatto assumere levitra 5mg per un pò di tempo. Dopo l'assunzione della compressa le cose andavano a meraviglia e il mio specialista mi ha riferito che se una dose così bassa di farmaco risolveva il mio problema erettile, la mia situazione era semplicemente passeggera. Ho quindi smesso di incontrare lo specialista. Ad oggi non è così tanto che per avere rapporti devo necessariamente essere io sul partner perchè questo mi garantisce un minimo di erezione, e non sempre.
Mi piacerebbe sapere cosa ne pensate. Chiedo suggerimenti per poter venir fuori da questa situazione imbarazzante e per niente piacevole visto che ho solo 28 anni.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,
ho letto con attenzione quanto riferito con precisione.
Penso che dovrebbe eseguire una visita da un buon psicologo sessuale e considerata la sua giovanme età anche al più presto per evitare che si cronicizzi il problema.
Cordialmente