Utente 159XXX
buona sera.
Chiedo consulto per me e mia sorella. Entrambe con allergia a vari pollini e altre cose perenni. Chiedo se anche la carne può causare l'allergia alimentare o intolleranza alimentare. Certe volte o in certi periodi sembra che vari cibi ci facciano male, e causano mal di pancia e leggera nausea o allergia orale. Vari alimenti li abbiamo identificati. Ultimamente sembra che anche la carne di maiale e di pollo ci facciano male. Ultimamente a me anche le patate e la camomilla. Ora a settembre ci troviamo ancora nel periodo dei pollini. Fino adesso la carne di maiale era quella che non ci faceva male. So delle allergie crociate in cui l'allergologo segno sui moduli delle allergie crociate con pelo gatto e maiale. Sono due volte che nel mangiare gli amburger li faccio io con il macinato per essere sicura, la prima volta non fece male, invece oggi credo fosse di vitello perché era più rossa, e ha dato allergia. Volevo sapere se ci sono allergie o intolleranze alimentari nella carne o i suoi derivati, se si mangiano altri alimenti che contengono elementi presenti nella carne, può causare di più allergia?
non sappiamo cosa più mangiare, Ultimamente sono di più gli alimenti di origine animale che ci fanno male, perché i vegetali compresa la frutta la mangiamo raramente. Capita che eliminando per un pò alcuni cibi, quelli che mangiamo più spesso poi ci fanno male e a rotazione dobbiamo cambiare.
E in famiglia siamo in tre che abbiamo questi problemi.

Grazie.





Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
parlando in senso generale, l'allergia alla carne è evento assai infrequente ma possibile.
Nel vostro caso specifico, sulla base del racconto («Certe volte o in certi periodi sembra che vari cibi ci facciano male») non appare neanche ipotizzabile.
Se non si giunge ad individuare particolari alimenti responsabili della sintomatologia - cosa che nel vostro caso NON è avvenuta, perché il fatto di individuarne sempre di diversi equivale a non individuarne alcuno - è ipotizzabile un disturbo di origine diversa, del tutto o in parte indipendente dalla qualità dell'alimento ingerito (es. la sindrome dell'intestino irritabile, che Le era già stata diagnosticata).
È però necessario che le notizie anamnestiche siano raccolte direttamente prima di poter fare ipotesi reali; inoltre, la diagnosi di intestino irritabile deve seguire l'esclusione di altre malattie (cui i colleghi dovrebbero quindi avere già provveduto).
Probabilmente sarebbe utile una rivalutazione allergologica, dalla quale emergerebbero suggerimenti sugli esami da effettuare, sui comportamenti da seguire fino alla visita successiva e sulle eventuali ulteriori consulenze specialistiche utili (es. il controllo gastroenterologico).
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la risposta.

Le volevo chiedere sulle allergie orali a causa delle allergie incrociate pollini/alimenti o allergie alimentari, secondo i sintomi che mi vengono alla gola.

Credo che ogni anno ho spesso fastidi alla gola, come se l'avessi infiammata o arrossata, se vado dal medico non vi trova niente.Dal mese di agosto ho questi fastidi e sensazioni alla gola, e certe volte quando mangio certi alimenti sembra che mi venga allergia alla bocca con gola arrossata, lingua un pò irritata, poche placche in fondo alla lingua e un pò di muco bianco in gola. Ho osservato che quest'anno mi veniva di più nei periodi di maggiore allergia. Inoltre ho qualche problema ai seni nasali e paranasali che si ingrossano quando ho rinite, ho come rinite quasi perenne o risosinusite, non so di preciso, perché uno specialista disse una cosa e un altro un altra cosa.
Però i sintomi sono leggeri, non ho mal di gola, catarro, tosse o altro. Dalla primavera fino ad oggi ho spesso rinite e febbre da fieno e questi fastidi alla gola.
Prendo i medicinali e cure per l'allergia e mi passa facilmente ma poi ritorna, ma non ho grossi problemi. in estate sono andata due volte dal mio medico ma non vi ha visto niente in gola.Perché ho qualche dubbio se dipende dal reflusso ma non ho altri sintomi e mangio poco e leggero.In questo periodo ho ancora un pò allergia, rinite, febbre da fieno, ogni tanto un pò sinusite.
Però vorrei sapere se il muco bianco che si appiccica ai lati della gola e gola arrossata possono essere causati dall'allergia o rinosinusite?
visto che va e viene e guarisce da solo o migliora con gli antistaminici.

Per adesso non posso andare dall'allergologo per approfondire perchè dove vivo ci vogliono vari mesi per avere la visita.


Grazie.



[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
I sintomi orali che descrive in relazione ai periodi in cui è maggiore l'esposizione agli allergeni ai quali sa già di essere allergica si spiegano benissimo con quel tipo di allergia: non c'è nessun bisogno di pensare ad allergie alimentari «incrociate» e di conseguenza non ha alcun senso seguire una dieta sulla base di tali correlazioni (che si vedono in altre persone, ma - per quanto ha descritto - non nel Suo caso).
Saluti,