Utente 428XXX
Salve Spettabili Dottori,
vorrei sapere, se c'è un dato, qual'è la carica infettante del virus HIV, e come potrebbe essere quantificata.
Ad esempio nel liquido preseminale, nel mio caso, penso di aver avuto un comportamento a rischio.
Avevo una abrasione non sanguinante ma aperta sotto la corona del glande, perchè se appoggiavo un dito sopra sentivo bruciore, un mio conoscente durante masturbazione penso che abbia toccato anche quella parte ( niente rapporto completo solo masturbazione per meno di un minuto), ammesso che questa persona fosse sieropositiva e che sulle mani avesse avuto liquido prespermatico che sarebbe penetrato nella mia abrasione, corro il rischio di essere stato infettato?
Sono passati due mesi dall'episodio e sono un po in ansia, so che il test ELISA si fa dopo tre mesi.
E non so se questo mio comportamento è stato a rischio, probabilmente no ma ho paura e mi sono deciso a fare il test.
Sono molto confuso perchè si legge che nel liquido prespermatico è presente HIV, ma in alcuni articoli si dice che la carica virale non è in grado di infettare, e in altri articoli dicono di si.
Come devo comportarmi?
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

anche il liquido pre-eiaculatorio contiene un'alta carica virale, tuttavia, con la dinamica del fatto da lei descritta è alquanto improbabile un contagio da HIV.

AIDS: come misurare il rischio
http://www.medico-legale.it/showPage.php?template=articoli&id=29
AIDS e dintorni: le malattie a trasmissione sessuale
http://www.medico-legale.it/showPage.php?template=articoli&id=38
La vera storia dell'AIDS
http://www.medico-legale.it/showPage.php?template=articoli&id=17

Buona serata
[#2] dopo  
42898

dal 2013
Grazie per la risposta Dottor Corcelli, e per i link che mi ha dato.
La mia disinformazione a riguardo e l'ansia, un po' l'inesperienza (ho quasi 20 anni) mi hanno portato a voler fare il test, forse è stata un'esagerazione.
Grazie ancora.
Distinti Saluti
[#3] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
sì, secondo me è stata una esagerazione

si ricordi solo che per godersi appieno la sua sessualità non deve mai trascurare di usare sempre il profilattico in "tutti" i tipi di rapporto sessuale, anche nel rapporto orale passivo (pene <- bocca), che non è a rischio HIV come quello attivo (bocca -> pene) ma è a rischio di altre MTS, come ha potuto leggere nei link.

buona serata